Immagine
 courage and devotion ... c. young... di Loredana Morandi
 
"
La Giustizia brilla nelle capanne annerite dal fumo e onora la vita timorata.

Eschilo
"
 
\\ Home Page : Articolo
Gelli contro tutti... a KlausCondicio su You Tube
Di Loredana Morandi (del 02/03/2009 @ 08:11:15, in Politica, linkato 1551 volte)
'Con Andreotti rapporti amichevoli''

Gelli: ''Farò causa ai magistrati per riavere i miei 8,5 milioni di dollari in Svizzera''


L'ex capo della P2 intervistato da Klaus Davi su 'YouTube': ''La somma che mi è stata sequestrata nel 1989 deve essere restituita ai piccoli azionisti''. Sul caso Calvi: ''E' stato suicidato. Girava voce che il Banco Ambrosiano avesse riciclato un po' di denaro''

ultimo aggiornamento: 02 marzo, ore 14:21
Roma, 2 mar. (Adnkronos) - Licio Gelli, gia' a capo della loggia P2, annuncia di voler fare causa per riavere 8,5 milioni di dollari sequestratigli nel 1989. Davanti alle telecamere del programma 'KlausCondicio', condotto da Klaus Davi, in onda su 'YouTube', ha detto: "Insieme all'Avvocato Lenzini intendo intentare una causa verso quei magistrati che nel 1989 ordinarono la spartizione del mio tesoro in Svizzera. La somma di 8 milioni e 500mila dollari che mi e' stata sequestrata deve essere restituita ai piccoli azionisti".

"Come si puo' seriamente sostenere che le somme oggetto di restituzione da parte delle autorita' svizzere fossero destinate soltanto alla liquidazione del Banco Ambrosiano? La terza sezione penale della corte, autrice di questa ordinanza, dimostra sia di non avere le idee chiare in materia di sequestro penale, sia, e questo e' piu' grave, di non conoscere i fatti", ha aggiunto Gelli sottolineando: "Ho sottoscritto all'Avvocato Lenzini che cedero' ai piccoli azionisti il 30-40% della somma che eventualmente mi verra' restituita".

In proposito Gelli lancia un appello al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, come pure al presidente del Senato Renato Schifani, al presidente della Camera dei deputati Gianfranco Fini, al Consiglio Superiore della Magistratura e al governatore della Banca D'Italia Mario Draghi, ricordando che "questa lettera l'ho mandata il 28 ottobre 2008. L'hanno ricevuta tutti, ma ancora non ho avuto una risposta".

Parlando poi del cadavere del presidente del Banco Ambrosiano Roberto Calvi, ritrovato il 18 giugno 1982 sotto il ponte dei Blackfriars (il ponte dei Frati Neri) a Londra, Gelli afferma: "La prima volta che il giudice mi chiese che cosa ne pensassi di Calvi, io risposi: penso che e' stato suicidato".

Alla domanda se sia stata la Banda della Magliana ad uccidere Calvi, Gelli risponde che "a quell'epoca era venuta fuori una voce che diceva che sembrava che il Banco Ambrosiano avesse riciclato un po' di denaro. Secondo questa voce, Rosoni era l'artefice di scambi al di fuori dal Banco Ambrosiano, poi quando arrivarono per richiedergli il denaro, prima hanno gambizzato lui e poi hanno eliminato Calvi".

Gelli commenta quindi le circostanze in cui avvenne la morte: "Ma poi perche' alle 7 di mattina a Londra non c'era piu' Carboni? Non c'erano piu' quelle due ragazze che si era portato dietro? Loro avevano in consegna Calvi e alle 7 della mattina presero l'aereo e se ne andarono via. E li' che la polizia e anche la magistratura non hanno voluto fare chiarezza. Perche' quando appresero che era stato suicidato, e sicuramente sapevano chi lo avesse suicidato, tagliarono la corda immediatamente, andando in Austria?".

Per quanto riguarda la P2, ''era tutt'altro che una societa' eversiva - dice - e' stata quella che ha ridato la forza, e non solo, all'istituzione massonica, ha aiutato anche il Governo quando ne ha avuto bisogno, perche' noi avevamo un potere notevole, anche all'estero. Tutti ci hanno chiesto sostegno" afferma Gelli, che ha tenuto a chiarire i suoi rapporti con Giulio Andreotti: "Andreotti non ha nulla a che fare con la mia organizzazione, niente di niente. Favori puo' darsi che me ne abbia chiesti, e che io glieli abbia fatti. Per esempio, mi chiese di poter parlare con il presidente argentino Pero' relativamente ai rapporti fra Italia e Argentina", sottolineando poi che "i rapporti erano buoni, perche' io l'ho conosciuto nel 1958. Erano rapporti amichevoli".

L'ex capo P2 riprende poi la vicenda di un'intervista a Francesco Pazienza, pubblicata il 30 gennaio 2009 in un articolo di Milena Gabanelli, nel quale l'ex faccendiere ha sostenuto di essere "stato il braccio destro, mandato dagli americani, per sostituire Licio Gelli alla guida della P2". "Quando e' uscito questo articolo - commenta Gelli - non conoscevo Pazienza. L'ho conosciuto dopo, perche' e' venuto lui a dirmi di avere sporto querela, perche' quello che e' stato estrapolato e scritto su 'La Repubblica' non era vero".

E sempre per un articolo del quotidiano, "non conosco la loggia Hiram. Non ne so nulla" commenta Gelli l'articolo del 6 novembre 2008 dal titolo 'Mafia e Massoni a Napoli, Gelli non risponde ai giudici'. "Ribadisco che il potere lo aveva solo la Loggia Massonica P2, che faceva assistenza, risolveva i problemi per tutta la comunione. Noi eravamo il braccio, l'ente operativo. Quelli che guidavano si rivolgevano a noi attraverso il Goi e il Goi ci mandava tutto il lavoro di assistenza" aggiunge Gelli, ribadendo il fatto che la P2 era una loggia operativa che ora non esiste piu', mentre le altre sono solo logge esoteriche.

"Puo' darsi che oggi ci siano delle logge non legate alla P2, ma sono tutte scollegate: si fanno la guerra tra di loro" ha affermato ancora Gelli, per il quale "ci sono tre comunioni in Italia: il Goi (il Grande Oriente d'Italia), Palazzo Vitelleschi, che e' Piazza del Gesu', e la Serenissima del Principe Paterno'. Le altre non contano per niente, nonostante queste tre si odino fra loro".

Poi, commentando le difficolta' e gli impedimenti che il sostituto procuratore Luigi De Magistris ha avuto nel portare avanti le sue indagini in questa regione, dice di voler entrare "nel merito dell'inchiesta del magistrato napoletano, ma e' chiaro - aggiunge Gelli - che in Calabria la penetrazione territoriale delle Logge e' forte". Nella Regione "la massoneria e' forte e puo' darsi che sia infiltrata un po' da tutte le parti, anche nella magistratura".

Infine, il capitolo Rai: "Bisogna rifarla quasi completamente tutta, perche' per educare bisogna dare degli esempi. E' venuto il momento". Lo afferma l'ex capo della loggia P2 Licio Gelli a 'Klauscondicio'. Rispondendo poi alla domanda se la sinistra abbia troppo potere in Rai, Gelli aggiunge: "La sinistra un po' di potere ce l'ha, perche' per il Consiglio di amministrazione e' sempre in ballo. Non c'e' nessuna serieta', non c'e' nessuno che comanda. Anche il presidente e il direttore generale non comandano nulla. Ogni partito ha mandato una pattuglia e tutte si scambiano favori tra di loro". Per Gelli "bisognerebbe abolire il cda, che e' inutile, e scegliere un amministratore delegato direttamente nominato da Silvio Berlusconi".

Poi aggiunge: "Bisogna vedere se (il premier, ndr) vorra' mettere in atto quello che e' il suo programma. Pero' vedo che ha tutti contro. In quell'azienda bisogna reintrodurre principi gerarchici", ovvero "bisogna applicare due regole: la meritocrazia e soprattutto la gerarchia. Ci deve essere una persona che sappia comandare, perche' gli altri devono obbedire, altrimenti si prendono e si cacciano. Tutti sono necessari ma nessuno e' indispensabile", quindi "il sindacato dei giornalisti Rai ad esempio, dovrebbe essere ridimensionato e direi che dovrebbe essere limitato a pochi, per fare degli interventi soltanto sostanziali".

AdnKronos
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
I commenti sono disabilitati.
Ci sono  persone collegate

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










17/09/2019 @ 6.19.12
script eseguito in 453 ms