\\ Home Page : Articolo : Stampa
COME DISSE ERODE .....
Di Loredana Morandi (del 21/09/2004 @ 10:13:09, in Redazionale, linkato 1352 volte)

... dopo la strage degli innocenti.

Mi faccio aiutare dalla vignetta odierna del mitico Maramotti per dire, con ritardo, quello che penso delle parole di Gianfranco Fini sui pacifisti. Senza voler affatto prescindere dalla violenza del contenuto "..mobilitatevi contro i pacifisti", perchè si. Io me li ricordo i fasci che venivano a scuola con le spranghe e i giubetti di pelle, mi domando con quale presunzione l'uomo politico della destra italiota possa aver pronunciato tali affermazioni. Deve essere che le dichiarazioni dei gerarchi nazisti al processo di Norimberga ancora insegnano come si usano i pacifisti, sottospecie umana da relegarsi ad ambiti perversi ed anti sociali e conclamato anti patriottismo. Balle: i giovani forzanovisti sono decisamente peggio di così. Li incontro una sera, mentre imbrattano il mio quartiere dei dispendiosi manifesti pubblicitari politici, mentre il capetto locale li apostrofa: "Oh! La prossima volta ci organizziamo e andiamo ad affiggere a quella piazza grande con il colonnato bianco ..." La decenza mi impedisce di denominare con esattezza i metodi educativi della destra, visto che nel quartiere l'unica piazza che risponde alla descrizione è quella di San Pietro. Ascolterà la Moratti, la legnosa ministra dei capitolini e sospirosi "vicini e lontani"? Povero il "milite ignoto", che umile patriota, ha dovuto sorbire il lungo belato ministeriale da chi di un partito tale da giustificare gli spari a bruciapelo contro la folla inerme. Stamane me ne voglio proprio approfittare. Avete visto mai tante facce arabe annoiate nel corso della visita di Frattini in medioriente? Lui invece sembrava benito redivivo, con tutta la sua prosopopea. Fortuna un presidente "babbo di famiglia" a tamponare le peculiarità dei governativi, che in questi giorni per la multa alla convertita in burqa e le dichiarazioni del leghista Borghezio è riuscita a fare gossip anche AlJazeera (con tutto il da fare che ha). Anche qui un simpatico e bravo collega comunista a rappezzare le dichiarazioni: Gianfranco Pagliarulo, direttore di Rinascita e senatore del PdCI. Quanto ai cappelli della Varroni, da donna moderna, nell'attuale contingenza ostaggi non posso che augurarle un figlio astronauta. Se c'è una cosa della quale non ha diritto è esperimentare sulla vita altrui le "nuove diversità acquisite". Il burqa non se lo era mai messo prima, o l'avrebbero multata in precedenza che la legge c'era, non lo metta ora alla ricerca di una pubblicità che può costare la vita di quattro persone o lo indossi alle marce per la Pace, che hanno un significato politico e non al mercato dove l'ortolano può pensare che ella rubi, come tanti altri in Italia, di sotto il pesante velo ...