\\ Home Page : Articolo : Stampa
Pedofilia: Don Di Noto, bene Bagnasco. Ora Meter in ogni Diocesi!
Di Loredana Morandi (del 30/09/2010 @ 14:42:59, in Osservatorio Famiglia, linkato 1959 volte)
Ben detto Don Di Noto! Speriamo che l'intelligenza della Conferenza Episcopale recepisca il messaggio. In Italia, oltre a Don Di Noto, non ci sono operatori della cd "antipedofilia" che non siano pronti a vendere la madre pur di ottenere l'invito ad una trasmissione o la citazione di un quotidiano. La mia esperienza diretta con alcuni di questi cd "operatori" è che tra questi ve ne siano addirittura da "denunciare". L.M.


PEDOFILIA: DON DI NOTO,

BENE BAGNASCO.
ORA METER IN OGNI DIOCESI
 

(ASCA) - Roma, 28 set - ''Il card. Angelo Bagnasco ha detto parole importanti ribadendo l'impegno del Papa e della Chiesa contro la pedofilia. Molto bene. Ottimo anche l'impegno dei vescovi italiani su questo tema, ma adesso occorre l'elaborazione di un'azione pastorale per educare ad una responsabilita' contro ogni forma di abuso, in special modo quella della pedofilia. L'istituzione di una sede Meter, come gia' alcune diocesi hanno fatto, potrebbe essere una risposta significativa''.

Lo scrive, in un comunicato diffuso oggi, don Fortunato di Noto, fondatore di Meter (l'associazione onlus per la tutela dei minori contro la pedofilia), commentando la prolusione che il presidente della Conferenza episcopale italiana ha tenuto ieri in occasione dell'apertura dei lavori del Consiglio episcopale permanente.

''Serve questa pastorale di prossimita' al dolore delle vittime non perche' diventi solo una risposta al triste problema dei ''preti pedofili' - ha spiegato il presidente Meter- ma perche' sia segno dell'impegno permanente e costante della Chiesa contro queste vergogne, da qualunque parte provengano''.

asp/uda/rob