\\ Home Page : Articolo : Stampa
Rignano Flaminio/ CSM Vietti, processo si svolgera' regolarmente
Di Loredana Morandi (del 06/07/2011 @ 09:51:10, in Magistratura, linkato 1536 volte)
Rignano Flaminio/ CSM Vietti,
processo si svolgera' regolarmente


Martedi, 5 Luglio 2011 - 21:05

(AFFARI ITALIANI)  Il processo sui presunti abusi sessuali ai bambini della scuola materna Olga Rovere di Rignano Flaminio si svolgera' regolarmente e non dovra' ripartire da zero cosi' come si era ipotizzato per la collocazione fuori ruolo, per consentire di far parte della commissione per il concorso in Magistratura, di uno dei giudici del Collegio, Marzia Minutillo Turtur. Il Consiglio superiore della magistratura ha infatti revocato la decisione di mettere 'fuori ruolo' il giudice. "E' difficile avere il quadro delle esigenze dei processi di ogni magistrato - ha detto il vice presidente del Csm, Michele Vietti, nel corso di un'intervista rilasciata al Tg1 - della loro qualita' e quantita'. Quando ci siamo resi conto che per i fatti di Rignano il processo rischiava di ricominciare da capo il comitato di presidenza del Csm ha chiesto alla Commissione di restituire questo magistrato al suo processo".


Abusi nella scuola di Rignano, processo da rifare
Uno dei giudici è stato messo 'fuori ruolo'

I difensori di due degli imputati non hanno accettato l'uso degli atti svolti fino a questo momento davanti al tribunale di Tivoli

Roma, 4 luglio 2011 - Un giudice del collegio va “fuori ruolo” e il processo per i presunti abusi dei bambini della scuola materna ‘Olga Rovere’ di Rignano Flaminio, deve ricominciare dall’inizio. Oggi i difensori di due degli imputati, la maestra Patrizia Del Meglio e l’autore tv Gianfranco Scancarello, non hanno prestato il consenso all’uso degli atti svolti fino a questo momento, a partire dal settembre 2010, davanti al tribunale di Tivoli.

Il processo ricomincerà da zero. E’ una diretta conseguenza - secondo il ragionamento offerto da diversi legali - del collocamento fuori ruolo, disposto dal Csm, di uno dei componenti il collegio giudicante. Si renderà quindi necessaria una nuova composizione del collegio composto dal presidente Mario Frigenti e dal giudice Barbara Callari. L’auspicio del presidente è che già per il 13 luglio il Csm abbia assegnato un nuovo giudice al tribunale di Tivoli, di modo da poter stabilire un nuovo calendario.

Oltre ai coniugi Scancarello-Del Meglio sono sotto accusa le maestre Marisa Pucci, Silvana Candida Magalotti e la bidella Cristina Lunerti. Violenza sessuale di gruppo, maltrattamenti, corruzione di minore, sequestro di persona, atti osceni, sottrazione di persona incapace, turpiloquio e atti contrari alla pubblica decenza, sono i reati contestati a seconda delle singole posizioni.

http://qn.quotidiano.net/cronaca/2011/07/04/537509-abusi_nella_scuola_rignano_processo_rifare.shtml