\\ Home Page : Articolo : Stampa
ANM. PROCLAMAZIONE SCIOPERO 14 LUGLIO
Di Loredana Morandi (del 25/06/2005 @ 23:19:09, in Magistratura, linkato 1358 volte)

Associazione Nazionale Magistrati

IL CDC DELL’ANM PROCLAMA LO SCIOPERO DEI MAGISTRATI ITALIANI PER IL 14 LUGLIO 2005

I lavori parlamentari sull’ordinamento giudiziario stanno proseguendo in questi giorni al Senato di fatto senza discussione alcuna e in mancanza di un adeguato esame di temi  che incidono sull'esercizio della giurisdizione e sulle garanzie per i cittadini.

Sul contenuto della riforma, in quattro anni, non si è mai realmente discusso, essendosi proceduto con blindature, maxi-emendamenti, voti di fiducia e contingentamento dei tempi, come in occasione della discussione in Senato, nella quale è stata operata la scelta di costringere il dibattito parlamentare negli angusti limiti di “otto ore di lavori” .

Non sono stati esaminati gli aspetti di incostituzionalità e di ingestibilità segnalati dall’Associazione e dalla cultura giuridica. 

Non si è tenuto conto dei rilievi formulati dal Presidente della Repubblica nel suo messaggio alle Camere.

E’ stato respinto, oltre a quelli presentati dall’opposizione, anche un emendamento che proveniva da esponenti della stessa maggioranza e che rispondeva ad uno dei rilievi del Capo dello Stato.

L’ANM

Esprime la fortissima preoccupazione per una così grave rottura degli equilibri costituzionali.

Ribadisce la propria ferma contrarietà ad una pessima legge che, al di là degli intenti chiaramente punitivi dei suoi promotori, non risolve uno solo dei problemi che affliggono la giustizia, nessun beneficio porterà ai cittadini ed anzi provocherà gravissime e immediate disfunzioni nell’organizzazione giudiziaria.

IL COMITATO DIRETTIVO CENTRALE

all’esito dell’assemblea nazionale svoltasi oggi 25 giugno con la partecipazione di oltre trecento magistrati  in rappresentanza di tutte le sedi giudiziarie italiane,

PROCLAMA

l’astensione dall’attività giudiziaria per il giorno 14 luglio 2005;

DŔ MANDATO

alla Giunta esecutiva di procedere agli adempimenti formali ed al preavviso tenuto conto dell’evoluzione dell’iter parlamentare in Senato.

Roma, 25 giugno 2005

Approvato all’unanimità