\\ Home Page : Articolo : Stampa
La Voce del Padrone ...
Di Loredana Morandi (del 18/12/2005 @ 11:20:22, in Varie, linkato 2707 volte)

 

 

Clicca per leggere e ingrandire tutta la "poesia" 1 e 2 di seguito il testo che gira in rete ...

La voce del Padrone

La voce del Padrone
la ascolti a tempo perso
se parla a colazione
va tutto di traverso

"... burocrazia togata
che fa giustizialismo
è molto più violenta
e odiosa del fascismo"

e questo è il suo buongiorno
lo sputa dalla radio
la clac che gli sta intorno
gli fa un tifo da stadio

"Questa è una lotta dura
sono un perseguitato
questa Magistratura
è un cancro che va estirpato"

entrando poi nel bar
a prendere un caffè
lo vedi in televisione
che dice, rivolto a te

"Come avevo promesso
le strade son più sicure
non più rapine in villa
basta con le paure!"

salgo a casa di amici
lo vedo in televisione
lui parla di tasse ed ICI
e fa questa affermazione

"Quello che ho detto ieri
oggi non ha alcun peso
signori, siamo seri ...
sono stato frainteso!"

la voce è ancora presente
in qualche radio accesa
è stridula e insistente
convinta di fare presa

"La sinistra italiana
è amica dei terroristi
Prodinotti, D'Alema e Mussi
son catto - comunisti"

Su sette televisioni
appare al telegiornale,
in 6 schermi a 16/9
e in un modello tradizionale

"Avevo 12 anni e qualche mese
si era in campagna elettorale
i comunisti del paese
mi picchiarono in modo brutale"

Povera stella, bambino innocente
parte la farsa del vittimismo
ma eccolo spunta da un'altra emittente
che ancora parla di comunismo

"Questi diessini hanno un losco passato:
personalmente li ho conteggiati
il comunismo bensì ha provocato
cento milioni di morti ammazzati"

Ci manca poco che buchi lo schermo
che esca dal video e mi prenda le mani
mi faccia guardare, tenendomi fermo
che firma un contratto con gli italiani.

"Con Bruno Vespa, con Socci, con Fede,
Mentana, Ferrara e il vecchio Guzzanti
c'è un filo diretto dalla nostra sede
son bravi, son buoni e non demonizzanti

la voce ora parla di esseri immondi
che lo calunniano senza riposo
ispiratori dei Girotondi
e pronti anche all'uso criminoso

"... e ricordandovi quelli di prima,
Biagi, Santoro e Daniele Luttazzi
ch'eran persone non degne di stima,
eran tutt'altro che "bravi ragazzi" "

Lo trovi cucinato in tutte le salse
con il suo bagaglio a mano di promesse false
con il suo codazzo di ben pagati servi
con la richiesta assurda di conoscer papà Cervi

Lo vedo ancora, se cambio canale
sorride alla telecamera accesa
lo sentono in tutto lo stivale
racconta l'ennesima grande impresa

"Ho catturato, con rete e tridente
200 terroristi qui al Colosseo
e fra gli applausi di tanta gente
li ho messi in mostra come trofeo"

ora sta in mezzo a una folla festante
sazia, beota, felice e contenta
che inneggia alla gloria di tale gigante
che di somigliargli, nel successo, tenta

"... miei cari elettori
di me vi ho fatto mostra.
Il governo dell'Italia ...
è cosa nostra!
Dal bene ho preso spunto,
lo dico con clamore
io son pur sempre l'Unto ...
l'Unto del Signoreeeeee!!!!!