Immagine
 .. rete da giornalisti ..... di Lunadicarta
 
"
Con la giustizia si contraccambi il male e con il bene si contraccambi il bene.

Confucio
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 19/11/2009 @ 21:06:35, in Redazionale, linkato 3634 volte)



Lauretana della Santa Casa

In queste ore ho ben altro a cui pensare e molte faccende mi affaccendano, ad ogni modo questa sera ritaglio un piccolo spazio di questo blog, che narra delle vertenze della Giustizia, per fare giustizia contro una calunnia gretta e meschina tanto quanto le persone che la scrivono.

Da oltre 15 mesi, la De Natale, Sorbi, la crew di post produzione illegale audio video, il circuito del porno e altri che si sono aggiunti da poco, scelti in quella rara umanità che produce le persone più spregevoli che si possa desiderare di incontrare, propugnano l'infame menzogna: "Loredana Morandi e la sua famiglia vivono in una baraccopoli."

Niente di più falso, ma la punizione di questa sera è tale da far divenire il peccato di superbia quello che è, ovvero "l'emblema dell'ignoranza" e non solo perché la mia dimora sia altro da un comune appartamento in un qualunque quartiere romano.

Ma perché io sono "della casa" e provengo, fin dal giorno in cui ho avuto un nome, dalla "Santa Casa" di "Loreto".



La leggenda popolare narra che la "casa" che fu di Maria apparve miracolosamente presso la cittadina di Loreto, trasportata in volo dagli angeli dalla lontana Nazareth nella notte tra il 9 e il 10 dicembre del 1294. La Santa Casa altro non è se non il luogo fisico e storico, che ospitò l'evento della Annunciazione, quando cioè l'Arcangelo Gabriele disvelò alla giovanissima vergine il Mistero della Maternità divina.

Studi archeologici confermano la manifattura "palestinese" delle poverissime mura della casa di Nazareth, le pietre sono infatti lavorate con la tecnica dei Nabatei, un popolo di artigiani confinante con quello degli ebrei della casata di Maria. Fonti storiografiche invece confermano che il luogo santo, composto di sole tre pareti, fu portato in Italia dai crociati a bordo delle navi di ritorno dalla Terra Santa.



L'icona che anima il Santuario Mariano della "Santa Casa" è una Madonna nera, l'effige di una Maria più simile a quelle donne che con i loro figli compiono in questi tempi il terribile viaggio della speranza verso un mondo nuovo, per sfuggire per sempre alla fame, alle guerre ed alla povertà dei propri paesi. Un volto di incredibile attualità per la società civile laica e/o religiosa italiana. Un volto da non dimenticare MAI negli "altri".



Così, cari lettori, se pur mi offende d'esser trattata da così tanto tempo con gli epiteti di cui sopra, Io, che sono una persona che non rinnega la propria cultura e tradizione per la moda o per il così fan tutti, sono salda nella certezza dell'errore altrui.

E prima o poi sappiate che quelle bocche lorde di marciume saranno con Giustizia ripulite.

Già, perché quel che di più sporco si vede è che il circuito del porno si è fatto assoldare dagli ATU, interessati a coprire i miei sette mesi sette di lavoro non retribuito, non solo, neppure risarcito delle spese e con tanto di danneggiamenti economici.

Non mi domandate se io voterò ancora per nuovi ricchi e novelli sfruttatori. Non lo faccio mai.

Loredana Morandi
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/11/2009 @ 12:16:00, in Varie, linkato 1583 volte)
In attesa di avere il tempo per un riassunto sensibile di quanto accaduto in questo periodo e nel comparto giustizia, dall'incidente occorso alla privacy del giudice Mesiano alla dichiarazione dello stato di agitazione della magistratura, più un racconto delle cattiverie a me, extra danneggiamenti, che avevo dato vita ad un gruppo facebook intitolato ai "Calzini Azzurri per la Costituzione", nato un paio di giorni prima dei calzini sul sito del Movimento per la Giustizia e cancellato per mera invidia con almeno 300 segnalazioni dalle autrici del furto del gruppo Staminali e altra criminalità del web, del quale vi mostro il banner ...



Vi pubblico questo divertente articolo tratto da Giornalettismo a firma Michele Fronterre, che mi piace molto perché sembra un dialogo tratto dalle commedie del giudice drammaturgo Gennaro Francione. Anzi, consiglio ad entrambi di far conoscenza e chissà che non ne esca uno scritto a 4 mani. L.M.


Intervista alla Giustizia


di Michele Fronterre
Giornalettismo

Alla ricerca di quattro chiacchiere con la protagonista del momento

MF si reca nella dimora che ospita la Giustizia. Non è una dimora di poco conto, ma un vero e proprio palazzo. Il Palazzo di Giustizia. Una volta giunto all’ingresso, si avvicina al banco informazioni e interloquisce con l’addetto alle informazioni, un certo, così dice il tesserino, Sig.Logiudice:

MF: Buongiorno, Mi chiamo MF e volevo incontrare la D.ssa Giustizia.

Sig.Logiudice: (ride, un sorriso non offensivo, disilluso…) E’ la prima volta che viene qui a Palazzo?

MF: Si, la prima volta.

Sig.Logiudice: Capisco. Da chi vuole andare? Dalla D.ssa Giustizia DASE’, dalla D.ssa Giustizia SOCIALE o dalla D.ssa Giustizia UNIVERSALE?

MF: Ah, non sapevo che fossero più giudici. Pensavo che fosse un’unica persona. La stessa che investiga, confuta, suggerisce, giudica, tutela, punisce. Pensavo che la D.ssa Giustizia fosse una donna che sa il fatto suo, che si fa rispettare, e che fa rispettare gli altri. E visto che oggi è così tanto al centro dell’attenzione dei più, volevo avvicinarla per porgerle delle domande.

Sig.Logiudice: (ride, un sorriso non offensivo, disilluso…) Le ripeto non è una singola persona. E non sono giudici. La prima è un Magistrato, la seconda è Avvocato, solo la terza è un Giudice. Ricevono solo su appuntamento. Vede quella lunga coda lì dietro. Ecco…

MF: Quindi ho fatto un viaggio a vuoto?

Sig.Logiudice: (ride, un sorriso non offensivo, disilluso…) Dipende.

MF: Come dipende? Mi ha appena detto che devo registrami e che normalmente intercorrono dei mesi, se non anni dalla prenotazione!?!?

Sig.Logiudice: (ride, un sorriso non offensivo, disilluso…) Dipende da chi vuole incontrare. C’è un grosso ingolfamento nelle prenotazioni per i casi gestiti dalla D.ssa Giustizia DASE’ e per la D.ssa Giustizia SOCIALE. Mentre, se vuole, forse tra mezzora può incontrare il Giudice Giustizia UNIVERSALE. Sempre se arriva. Sa quando arriva lei è sempre un momento epocale…

MF: Beh… Immagino. Anzi non immagino. Però io ero interessato alla giustizia di tutti i giorni, non a quella epocale. O forse non c’è differenza?!?

Sig.Logiudice: Non faccia il presuntuso. (si accende una sigaretta all’interno del suo gabbiotto) e tenga a freno il suo sarcasmo che a farsi giustizia da sé si fa in fretta…

MF: Ma come nel posto dove la giustizia è di casa non si è liberi di esprimere un’opinione per quanto velata da un filo di sarcasmo?

Sig.Logiudice: Lei non si rende conto di essere in un ufficio pubblico. In un palazzo giudiziario. Dove si pesa tutto. Soprattutto le parole. Che sono sentite, intercettate, interpretate, a volte, alla bisogna, riascoltate. Abbiamo bilance e bilancini. (Indica col dito una vetrinetta che ospita bilance da orafo antiche). Lei non è libero di dire quello che vuole. Deve chiedere a me che sono l’ufficiale di portineria. Io che smisto, che oriento e introduco.

MF: Va bene. Mi scusi. La prego di non farci caso. Torniamo al motivo per cui sono qui. Sono qui per un’intervista. Ma a questo punto non so chi è meglio incontrare.

Sig.Logiudice: (serissimo) Mi dica che domande aveva in mente ed io la inoltro.

MF: A me sta a cuore capire se è vero come sostengono alcuni che è una spendacciona. Conoscere che tipo è. Se è veramente una donna libera ed emancipata. Indipendente.

Sig.Logiudice: Il discorso è complicato. Le devo descrivere tre donne diverse. Cercherò di semplificare. Sa, ho tanto da fare e non posso perdere tempo con i ficcanaso. Le basti sapere che: la Giustizia UNIVERSALE e quella SOCIALE fanno tutto in economia. Sono come le massaie di una volta. Ma il loro lavoro si svolge molto lentamente. Talmente in là nel tempo che…. La Giustizia DASE’… invece, beh, diciamo che non si fa mancare nulla. E’ donna del suo tempo. Sofisticata, sempre in tiro. Ha classe ed eleganza. Libera e indipendente ma che di tanto in tanto cade vittima di passioni e innamoramenti.

MF: ma si tratta di innamoramenti per interesse?

Sig.Logiudice: E’ un essere umano

MF: Perchè c’è questa disparità. Perchè la Giustizia UNIVERSALE e quella SOCIALE impiegano più tempo della Giusitizia DASE’?

Sig.Logiudice: Eh, semplice! Loro due risolvono problemi che non sono di questo mondo. La D.ssa Giustizia DASE’ invece ha un numero incalcolabile di cause in corso. Tutti la desiderano. Anche se non lo si ammette, tutti vogliono tempi certi e condanne certe. Però, sappia che questo correre, questo voler accelerare non fa altro che creare casi per le altre due. Fisiologici effetti collaterali…

MF: Cioè mi faccia capire, c’è un aldilà del diritto e un aldiqua del rovescio?

Sig.Logiudice: Un’altra così e la faccio giudicare per direttissima!

MF: Scusi ma non sarebbe meglio affiancare alla D.ssa Giusitiza DASE’ qualche assistente?

Sig.Logiudice: Puaff!!!

MF: Ma per vedere riconosciuti i propri diritti si dovrà pure fidarsi di qualcuno?

Sig.Logiudice: Lei cerca risposte universali pensando che si trovino nella pratica di tutti i giorni. Non è così. Non è facile soppesare colpe e complicità, smascherare colpevoli e garantire imputati giustamente o ingiustamente. Specie quando non c’è in gioco solo lo stato di dirtto ma gli interessi degli uomini di stato. Specie se poi si è costretti a usare le bilance arruginite di 100 anni fa!

MF: Però sono le 10 del mattino e qui non si vede ancora nessuno. E le file crescono.

Sig.Logiudice: Ehi guardia! Venga! Presto! Metta dentro questo imprudente!

http://www.giornalettismo.com/archives/42125/intervista-alla-giustizia/
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Gentili Lettori,

sono mancata a questa pagina per qualche tempo, soprattutto a causa degli impegni, ma anche per la grande delusione di veder strumentalizzato tutto il mio lavoro di anni per la Giustizia.

Loredana Morandi però non si arrende e Vi comunica la splendida notizia che:

Giustizia Quotidiana sarà Associazione!

In questo momento alcuni giuristi sono già allo studio dello Statuto, che mi consenta da un lato di tutelare i miei scritti e il mio volontariato per il comparto Giustizia e dall'altro di assumere in carico le sole campagne meritorie di essere sostenute regolamentandone tutti i rapporti.

L'Associazione avrà inoltre facoltà di donare delle Tessere "Onorarie" e la prima è già promessa con il cuore ai

Lavoratori degli Uffici Giudiziari di Milano.

Tutti, impiegati e magistrati.




I CASI di Giustizia Quotidiana sono SEMPRE RISOLTI

Di seguito una rapida carrellata di immagini sul come siano addirittura pubblicati TUTTI gli attuali rapporti in Associazione tra gli attori di ben DUE REATI ai danni dei beni dello Stato Italiano, presso Università di Napoli e presso il Tribunale di Napoli.

Nel primo screen sono visibili per l'associazione diretta ed i rapporti fin interpersonali:

1) il gruppo nato per radunare tutti i nemici della "autrice di Giustizia Quotidiana";

2) la più famosa animatrice hard della società sarda, implicata nello sfruttamento del server Uni Napoli;

3) gli informatici ATU implicati nel falso ai danni di Morandi, CM Sistemi e Senato + danneggiamenti;

4) l'autore della azione di hacking ai danni dei server del Tribunale di Napoli;

5) alcuni membri di una crew di post produzione audio video introdotta nel file sharing illegale e legata al circuito porno;

6) il clonatore ufficiale del presidente della Associazione Prometeo Onlus;

7) alcune persone in stato di circonvenzione psicologica per l'opera della campagna di Neuro Marketing;

8) alcune persone già sotto processo, altre denunciate a Pescara ed alcune in corso di denuncia;

9) alcune persone i cui profile non sono stati ben studiati in precedenti processi concernenti fatti di pedofilia;

CLICCA PER ALLARGARE L'IMMAGINE



IL CASO E' CONCLAMATO

Che il caso sia conclamato non lo dice la Morandi, ma lo afferma esultante una persona stra denunciata.

Esatto, il clone di Frassi. Il migliore amico di tutti gli Amici, ma soprattutto AMICO di se stesso.

Maxi Fasso infatti è la "Coda di Paglia" fatta persona, ed il suo agire è sempre "un colpo al cerchio e uno alla botte", perché fidarsi è bene e non fidarsi è meglio. L'abito mentale di una persona che ben sa di commettere reati inenarrabili e non spreca se stesso, per le polemiche e i rapporti di comodo a copertura di truffe e affini.

E lo fa, alla faccia di Tutti con un Puntuale:

IRC - PEDO - "GO" - Azzurra.org

di un bel verde brillante (notare le foto mie e di Don Di Noto) !

CLICCA PER ALLARGARE L'IMMAGINE



COME AVVENGONO I DANNI ?

I danni alla sottoscritta si realizzano attraverso l'organizzazione gestita dai due blog, entrambi diffidati a mezzo telegrammi inviati alle Procura della Repubblica di Viterbo e Caltanissetta e presso le due residenze anagrafiche dei principali autori conosciuti, e si concretizzano a mezzo divulgazione via Facebook. Uno dei due blog è di fatto autore delle minacce di morte a me rivolte nell'ottobre 2008 e non ne è ancor noto il principale autore.

Di seguito lo screenshot.

CLICCA PER ALLARGARE L'IMMAGINE



AVVERTENZA PER GLI AVVOCATI

Questa è gente talmente fuori di testa da avermi consentito di abbattere l'avvocato di Pirate Bay, tirato dentro con tutte le forze dai propri clienti e responsabile di "falso" sui canoni minimi del "Diritto Commerciale e delle Società", la cui fondazione prevede la "pubblicazione di nomi e loghi" presso le Camere di Commercio, e da me consegnato nelle mani immacolate dell'illustrissimo Pubblico Ministero di cui tal schiatta di clienti stava infangando la reputazione. Tutto si fa per soldi, ma devono essersene ben accorti anche alla suprema Corte di Cassazione.

Così vi avviso, perché questa sarà soltanto una bella operazione di Polizia Giudiziaria, che si concluderà felicemente per la Morandi, accompagnata da una Associazione a Tutela dei Consumatori, e per tutti coloro che credono in una "Magistratura" saggia e terza rispetto ai poteri forti.

Ciò che infatti devono temere le Procure, dai tratti principali del mio intero carteggio, è l'installazione sui server dei Tribunali di reti Irc e/o l'installazione di database in FTP per la gestione di materiale vietato dalla Legge. Perché, date le nuove tecnologie che consentono l'installazione di analoghe strutture web volanti su database innocenti e all'oscuro dei proprietari, qual'è il luogo più sicuro del "pianeta" se non un computer di Tribunale?

Questo screen, a firma Dunadicacca e Sissimo Neuro (email sissimo_neuro@hotmail.it) contiene le prove del come avviene il danneggiamento e di come vengono usate le scartoffie senza alcuna dignità fornite con intento doloso da malandati studi legali raggranellati in giro per l'Italia.




All'immagine in hosting free su Tinypic appare infatti questo, che altro non è se non un volontario danneggiamento operato ai miei danni in regime di "NORMALIZZAZIONE EXTRAGIUDIZIARIA".

Perché AccuWebHosting, in corso di ritrovamento della propria sanità, risponde eccome...

Tra i due, l'uomo è un vero delinquente e la sua identità è sconosciuta, ma dato che frequenta solo blog inneggianti alla Pedofilia contro tutto e contro tutti, soprattutto la Giustizia e i Magistrati, dubbi non ve ne sono. L'altra, la mia "clonatrice" cioè l'autrice di oltre trenta clonazioni dei miei nomi, ha gravi problemi di connessione psicologica con la realtà. Lo si evince chiaramente dai suoi scritti di pugno. Inutile ogni tipo di accordo con lei.

Sono convinta che dopo tutto questo, la mia amica Nicoletta Grieco della FP Cgil non mi domanderà mai più perché ho lasciato i Giuristi Democratici nel lontano 2004, pur avendo tutti i requisiti per esserne di fatto uno dei Fondatori storici.

Ma io le fornisco comunque la risposta, perché purtroppo e per la diversità congenita e irrinunciabile di essere una cattolica osservante, non potevo allora neppur tollerare che una irriducibile assassina mai pentitasi fosse presentata come "pacifista".

Infatti, pur stimando molti tra i primi giuristi romani a dare vita all'iniziativa politica e di volontariato, me ne andai per non essere costretta ad alcun tipo di rapporto con la irriducibile del braccio armato napoletano delle Brigate Rosse che, su probabile mandato della camorra di Raffaele Cutolo, uccise il poliziotto Antonio Ammaturo e l'agente Pasquale Paola.

Una morale c'è: perché i Partiti possono pagare in nome di non si sa quale politica i propri annosi debiti con gli "Anni di Piombo" ed inviare un esponente delle Brigate Rosse al parlamento europeo, ma la gente che lo sa non li vota. Proprio come faccio io.

Loredana Morandi


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 07/11/2009 @ 08:53:54, in Varie, linkato 3052 volte)




25 novembre 2009

contro

la Violenza sulle Donne

io mi preparo

Loredana Morandi
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
Ci sono  persone collegate

< aprile 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017

Gli interventi più cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie più cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unità per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog è di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










26/04/2017 @ 19.45.49
script eseguito in 281 ms