Immagine
 fishie ... nan demo... di Admin
 
"
"Sposate la campagna per una moralità immediatamente ravvisabile nel vostro comportamento"

Loredana Morandi
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 06/01/2009 @ 10:03:40, in Indagini, linkato 1813 volte)
Il governo cinese lancia campagna contro la pornografia online

Google e altri motori ricerca rischiano la chiusura

PECHINO Le autorità cinesi hanno lanciato una campagna morale contro i contenuti volgari e pornografici che si trovano su internet. Pechino ha già pubblicato una lista con i nomi di 19 siti, tra cui motori di ricerca famosi come Google, Baidu, Sohu e Sina, che avendo finora ignorato i richiami - la pornografia è vietata in Cina - rischiano di essere chiusi se non cancelleranno tutto il materiale disdicevole.

La Cctv, emittente televisiva che ha dato la notizia, ha spiegato che il ministero della Pubblica sicurezza e altri sei «uffici governativi» si sono riuniti per mettere a punto la campagna. Nella riunione si è deciso di «lanciare una campagna in tutto il Paese per eliminare da internet le tendenze volgari». Inoltre, ha aggiunto l’ emittente, sono stati «fatti i nomi» di siti che hanno «violato la legge, minando così la salute mentale della gioventù» cinese.

Non è chiaro cosa il governo intenda fare contro questi siti e se intenda in qualche modo intervenire sui motori di ricerca. Nessuno dei siti chiamati in causa ha finora commentato la notizia. Baidu è il motore di ricerca più usato dagli utenti cinesi e si ritiene che controlli due terzi del mercato della pubblicità online. Cai Mingzhao, vicedirettore dell’Ufficio per l’informazione del governo, ha detto che «alcuni siti web hanno sfruttato le imprecisioni delle leggi e dei regolamenti» per diffondere sulla rete «materiale di bassa lega, rozzo e anche volgare, danneggiando gravemente la moralità su internet».

Nelle scorse settimane, una serie di siti di informazione che erano stati sbloccati nel corso delle Olimpiadi di Pechino sono stati nuovamente resi inaccessibili dai poliziotti addetti a controllare la rete. I frequenti interventi dei censori, che in genere usano un sistema di parole-chiave che spesso colpiscono dei siti innocenti, rendono spesso lenta e macchinosa la navigazione su internet ai circa 300 milioni di utenti registrati nel Paese.

La Stampa

***
Nota del 6 gennaio 2009

Questa è una buona notizia. Infatti, dopo Londra, anche la Cina intraprende una campagna per moderare il rampantismo del mercato pornografico. Si tratta di una battaglia per la civiltà, perché se fosse per le donnette simili a quella che clona il mio nome Tutte Noi Donne ci ritroveremmo a far da scendiletto ad uomini, che ci insulterebbero chiamandoci "Puttane". Povera figlia (la mia mitomane da passeggio) in fondo la capisco. Perché lei un uomo, così brutta, non lo trova.

La poveretta si affanna, ma lo fa a suo stesso discapito. Sto infatti scrivendo al forum della Nintendo per chiedere la rimozione della mia foto, perché contenente insulti a me rivolti, nonostante l'utenza si sia addirittura dichiarata d'accordo e cauta sugli argomenti trattati dalla mia posizione verso Azzurra. Gli admin di Newsboard io non li ho mai contattati, ma hanno assunto autonomamente l'iniziativa di cancellare la mia fotografia. Ovviamente questi forum, istigati da gente adulta interessata a "soldi", hanno male interpretato il mio pensiero: su Azzurra.org hanno fatto una propaganda ipocrita ai miei danni ben sapendo di avere le mani sporche di un reato di peculato ai danni dello Stato Italiano.

Prendere una cosa che non ti appartiene: vuol dire rubare.
PVF invece è un organizzazione che vende materiale pedopornografico.

Segnalerò alla Polizia Postale il sito dove si maneggiano gli
Hentai. Perché? Perché tutti coloro che si occupano di contrastare il fenomeno della pedofilia sanno che su questi siti sono sempre parecchi i pedofili e coloro che fanno scambio di materiale pedopornografico. E se lo utilizzano e lo frequentano personcine come la barese Nina e i suoi amichetti del porno, allora i pedofili ci sono già approdati.

Si tratta di veri e propri bacini di utenza giovanile, dedita alla militanza onalistica. Gente criminale come quelli del sito di Selargius, con annesso pedofilo clone del presidente della Prometeo Onlus (l'autoreferenzialissimo pedofilo ideologo) e con il clone femminile della portavoce nazionale di Artists Against War (cioè io), sono sempre pronti a fagocitare interi gruppi e forum come hanno fatto con Yumeshima (sito che militava di suo all'adescamento) nel corso dell'estate.

Quanto alla mailing list del Linux Club, che ha ospitato una edizione di Artists Against War, e con i quali io non ho nessun problema, se fossi in "loro" non la citerei neppure. L'unica cosa che si vede bene infatti è la voluta ipocrisia e la deriva morale assunta da almeno 1 persona in diretta relazione (e/o associazione) con l'attuale reggenza dei Giuristi Telematici. E questo non depone affatto a loro favore, perché pur di scrivere gratuità e vere falsità "sono scoperti nei loro difetti".

E' mia opinione consolidata da anni, opinione confermata anche dai più recenti fatti, che al mondo del file sharing e dell'open source si accosti fin troppa gente attirata dal "soldo subito". Tra questi, purtroppo, ci sono schiere di avvocatucci di periferia scaltri e delinquenti a tal punto, ad esempio, da attaccare Giustizia Quotidiana, la storia della Magistratura Italiana degli ultimi anni, pur di accreditarsi presso la malavita o, contestualmente alla difesa del colosso Pirate Bay, capaci di torturare a sangue comunità del file sharing su Torrent gestite da persone oneste, procacciandosi lavoro presso le Major.

Il livello della decadenza morale, deontologica e professionale ha così raggiunto l'orlo dell'abisso. Grazie alle nuove leggi ed al pacchetto sicurezza in tema pedopornografia, finalmente, potremo vedere sequestri e perquisizioni anche presso gli studi legali, che favoriscono i pedofili o che censurano gli operatori dell'anti pedofilia a suon di pesanti e volgari minacce. Qualcuno arriva a compiere veri reati di inquinamento probatorio.
Io ne conosco uno ...


Loredana Morandi
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 05/01/2009 @ 07:41:30, in Estero, linkato 1567 volte)
Post senza parole ...

Il Nome di Allah in lingua araba


 

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 05/01/2009 @ 04:04:46, in Estero, linkato 4282 volte)
E che pietrifichino di nuovo Sodoma e Gomorra !
Di seguito una ennesima e vincente denuncia di Don Fortunato di Noto, che mi sento di appoggiare caldamente. Il ministero del turismo israeliano, infatti, guadagna denaro anche con il gay tourism verso le località bibliche di Sodoma e Gomorra.

Purtroppo il boy love tourism, come nel caso di Selargius, dell'avvocato del porno, dell'agenzia legale per pedofili e dell'acronimo PVF, segue di pari passo il turismo omosessuale.


Ancora grande Don Di Noto!



Don Di Noto (Meter): Pedofili d’Israele. Scoperta shock


Siracusa - Scoperto il portale dei “pedofili d’Israele”. Con un loro portale, Israeli Boylover (ILBL) www.ilbl.net, rendono pubblica la loro esistenza a Israele uscendo allo scoperto mentre sta imperversando l’attacco alla “striscia di Gaza”.

La scoperta è stata fatta dai Volontari dell’Associazione Meter di don Fortunato Di Noto (www.associazionemeter.org) che ha immediatamente informato la Polizia Israeliana con una e-mail, la Polizia Postale Italiana (Catania) e anche l’Interpol.

Nessuna immagine pedopornografica, ma i pedofili israeliani si presentano con il simbolo della “stella di Davide” di colore azzurro il triangolo blu, simbolo dei pedofili nel mondo. All'interno del portale sono presenti una serie di servizi (blog, links, articoli, forum) in cui i boylovers possono scambiarsi informazioni e qualunque altro tipo di materiale che coinvolge i bambini

Non finisce qui: il portale sostiene la pretesa legittima di avere relazioni tra adulti e bambini. Il portale, da una prima verifica, sembra essere allocato nello Stato della California, per eludere i controlli.

Don Fortunato Di Noto, presidente di Meter, dichiara: “Sembra non esserci nessun pudore in un momento così delicato come quello che sta vivendo la popolazione della Striscia di Gaza. Invece di invocare la pace questi soggetti rivendicano la liceità della pedofilia e l’amore sessuale per i bambini. Non c’è più nessun ritegno”.

Vivi Enna
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 03/01/2009 @ 04:44:46, in Estero, linkato 1250 volte)



CONTRO LA PULIZIA ETNICA E IL TERRORISMO DI STATO ISRAELIANO

FERMIAMO IL MASSACRO DI GAZA

VIAREGGIO , Sabato 03 Gennaio 2009
Iniziativa in P.zza Mazzini , ore 15,30
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 02/01/2009 @ 05:18:17, in Indagini, linkato 1309 volte)
A quanto sembra il comunicato stampa della Rete Artisti, da me inviato alla stampa e agli artisti nel pomeriggio del 31 dicembre, ha raggiunto anche il signor Sorbi. Uno spiacevole errore. La sola evidenza è che egli sia ancora iscritto alle mie liste stampa, avendone inoltre usufruito per gli "affari" suoi.

Me ne scuso e, certamente, cancellerò il contatto. Ma da questo appare l'evidenza della mia buona fede nell'accostarmi ai non più toscani Grilli Versiliesi. Sarà un puro caso che la parola "Versiliesi" faccia rima con il detto "falsi e cortesi", solitamente attribuito in quel di Torino, ma la mia è una testimonianza di questo medesimo orientamento. Qui lo screen dal blog della mia "mitomane da passeggio" (*).



Tant'è e di questi residui della cattiveria e della ipocrisia subita, ne gode ancora la orribile donna barese, che clona il mio nome, pubblica le fotografie di mio figlio e insulta tutte le mie amicizie. Buon pro le faccia signorina, io userò il suo scritto contro di lei esattamente come tutto il resto della sua produzione.

La Giustizia in Italia è lenta, ma arriverà anche per lei. Di questo non abbia alcun dubbio.

Loredana Morandi

ps:
a proposito, questa strana signorina fa un gran cicaleggio sul mio inglese, ma il suo non s'è mai visto da potersi giudicare e, dato che è barese, con quel dialetto alla Lino Banfi è lecito immaginare la pronuncia disastrosa.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 01/01/2009 @ 22:32:21, in Varie, linkato 1414 volte)







bozza ...

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 01/01/2009 @ 03:31:59, in Indagini, linkato 1500 volte)
Auguri a tutti!

L'anno vecchio è passato ed al mio attivo ci sono cose buone e cose tristi. Un piccolo elenco:

1) cosa buona - l'aver scoperto un reato ai danni dello Stato, là dove una grande bacheca per il download di programmi open source (cosa da dimostrare, perché ci sono già le dichiarazioni scritte in merito al download di programmi Microsoft e dei loro "crack") NON PUO' giustificare o creare l'attenuante per l'installazione di un server IRC su un computer di proprietà dello Stato onde farne commercio con la pornografia sarda.

2) cosa triste - aver dovuto assistere allo sbando di una intera comitiva del web e l'uso che ne fa sempre lo stesso venditore di porno sardo.

3) cosa buona - aver risentito dopo anni l'avvocato Rognetta - cosa triste - averlo sentito per comunicargli quanto mi viene confermato, riservatamente, da altri elementi di contrasto contro la pedopornografia: il Circolo dei Giuristi Telematici dell'attuale gerenza milita gravemente per la pubblica delinquency. Ma non sono io il nemico, perché a chiunque è possibile leggere l'attuale vicepresidenza su un blog, che "vende prodotti da *pornoshop*". E garantisco che ci sia andato da solo, proprio come la gatta che va al lardo, perché io ce l'ho trovato dentro e nella stessa cittadina di periferia...

4) cosa buona - aver contro una organizzazione composta da persone grette e meschine, il cui target viene ben dichiarato dalle attività tutte ree del loro avvocato e dei due scrivani PR da blog che, personalmente interessati, non si risparmiano a Natale e non si risparmiano a Capodanno.

5) cosa buona - quella gente si conquisterà una denuncia circostanziata negli States, in Germania, in Francia e ovunque tentino ancora di mettermi a tacere. Come ne hanno già avute in Italia e anche in Svizzera.

6) cosa buona - Sarà interessante presentare alla Autorità Giudiziaria italiana il carteggio email post hackeraggio del forum giustiziaquotidiana.net con la società di hosting, quando, dopo un tentato furto di password effettuato mentre mi trovavo a Cagliari e quindi con un address IP differente, per aiutare la mia causa contro la società del *porno* sardo "il loro migliore funzionario" mi ha specificato che "loro non volevano vedere" i dati di connessione del server UniNa associati al mio account. Questo insegna che Tutte le persone possono essere minacciate, ma coloro che provano la stessa arrabbiatura che provo io per certi "servizi a pagamento" puniscono questi grotteschi e meschini personaggi con coraggio, inventiva personale e odio malcelato. A me l'onere e l'onore di scrivere in molte lingue l'ennesimo richiamo morale alla Piero Ricca, "fatti processare"!

7) cosa buona - io non posso dichiarare alcun dubbio in merito agli interessi personali di questo avvocato, perché egli lavora senza tregua ai miei danni anche sotto le "Feste Comandate". Un po' troppo per la semplice difesa degli interessi di un sito dei servizi *sesso* commerciale di un concittadino e per difendere il cartello PVF, acronimo dei nick dei tre titolari della società di fatto per truffe e affini in area *sesso*.

8) cosa buona - i troppi tentati bavagli di questa gente delinquente stanno facendo sì, che Testate Giornalistiche registrate del web chiedano di ripubblicare i miei articoli. E non c'è una sola testata giornalistica già minacciata, che non regalerà un posto in prima pagina a questo nome e cognome gettati via per i pruriti delle ortiche.

E che tutti i giuristi vedano che egli usa le foto di mio figlio per diffamarmi.

Il mio bilancio sull'anno passato, come potete vedere, è comunque positivo. Nonostante io, con il mio animo d'artista, NON ami fare quello che sono costretta a fare. Ma il dovere è dovere.

E il premio mi verrà da quegli spiriti volontari, da quelle famiglie in sofferenza per i figli abusati o dalle tante donne sfruttate ed in stato di schiavitù usate per la realizzazione dei video del *porno* estremo, perché questo pedo hunter, che sono io, ha dovuto per prima cosa affrontare uno studio legale del porno commerciale e della pedofilia online, ed è costretto a crescere imparando sul campo i trucchi del "mestiere" più sporco del mondo.

Ma soprattutto non ha paura.

Loredana Morandi

Allegati

la prima pagina della denuncia in Italia
la denuncia in Svizzera
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 31/12/2008 @ 02:57:14, in Indagini, linkato 2075 volte)

Giustizia Quotidiana

augura a tutti i suoi lettori

Buon Anno Nuovo!





E, affinché per me non giunga troppo presto...

da oggi 31 dicembre 2008 è sospeso il mio sciopero della fame, ma solo fino a data da definirsi orientativamente intorno al 7 gennaio, per consentirmi di partecipare alle iniziative per la cessazione del massacro in Terra Santa del 3 gennaio prossimo.

Auguri!

Loredana Morandi


Update sul server Unina



Copio e incollo in immagine le dichiarazioni del Sorbi, che da un paio di giorni scrive il blog clone del mio nick con la compagnia di Marta, la milanese. Per ribadire, che:

1) un server IRC è cosa differente dall' FTP
(sono entrambi collegamenti in remoto, ma l'uno è una rete di server con accesso a gruppo di utenti, l'altro invece, cioè l'FTP, è un collegamento diretto ad un server remoto con le sole funzioni di upload e di download.

2) la statistica di connessione del server Unina alla rete IRC Azzurra.org è stata da me stampata direttamente dal blog MaxiFasso, ove è stato pubblicato in data 2 settembre, pertanto io pubblico quanto ho letto e salvato essere stato già pubblicato da persona terza, avendolo personalmente verificato tramite Netsplit.de, sito che contiene la documentazione di ogni server irc europeo.

Maxi mi dispiace, ma tu in tribunale questa volta ci vieni eccome!

Concludo dicendo che tutto il web conosce il sito FTP.Unina.it, ma non è la stessa cosa del server in rete IRC, anche se ci sono parecchie cose da dire anche su quel sito, perché il 99.1% della banda consumata e dei quantitativi in byte scaricati sono sui file .ISO, e che non ci vengano a dire sciocchezze.

Le statistiche ad oggi mettono la
Beijing Founder Broadband Network Technology Co.,L tra i primi scaricatori. Ebbene l'azienda cinese ha utilizzato addirittura centocinquantottomilatrecentoventi punto ottantuno Gigabyte di banda, in data 17 dicembre 2008. Al secondo posto la CNCGROUP Liaoning province network, con cinquantottomilaquattrocentonovantacinque punto 76 Gb. Tanto per la cronaca. I bot dei motori di ricerca, che solitamente al loro arrivo rallentano i nostri siti web, spendono di media dai 500 Mb ai 3 Gb di banda...

Una roba che "nessuno", in cuor suo, credeva esistesse tanta banda da spendere in Italia!

Appare ovvio che quei computer saranno presto da buttare via per l'usura e, aiutati che Dio ti aiuta, se l'Università spende così i soldi dello Stato allora è dall'alto, che è pervenuto se non l'invito, il placet a creare un server irc, che ha consentito di guadagnare il denaro da reinvestire in una SRL romana.



Inutile insistere.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 29/12/2008 @ 10:49:21, in Magistratura, linkato 2290 volte)
Caso De Magistris, la Cassazione: trasferire il procuratore di Salerno

La sezione disciplinare del Csm si occuperà della richiesta il 10 gennaio prossimo
ROMA - La Procura Generale presso la Corte di Cassazione ha inviato in data odierna al Consiglio Superiore della Magistratura una richiesta urgente, ai sensi dell'art.13, comma 2 del Decreto legislativo 109 del 2006, di trasferimento ad altra sede e di destinazione ad altre funzioni del dott. Luigi Apicella, Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Salerno.

La richiesta verrà trattata dalla Sezione disciplinare del Csm nella Camera di Consiglio straordinaria convocata per il 10 gennaio 2009 alle ore 9,30. La «richiesta urgente» è stata inviata oggi al Consiglio Superiore della Magistratura per il trasferimento - dice una nota di Palazzo dei Marescialli - «ad altra sede e di destinazione ad altre funzioni del dott. Luigi Apicella, procuratore della Repubblica presso il tribunale di Salerno». In questo modo il Procuratore Generale della Cassazione, Vitaliano Esposito, ha esercitato l’azione disciplinare, potere che condivide insieme con il ministro della Giustizia.

Sono sempre di cattivo gusto i provvedimenti "sotto le feste", idem le delibere consiliari delle amministrazioni pubbliche date a ferragosto. Sarà che ad 1 ora di volo dall'Italia in Terra Santa la gente muore, ed io sono molto impressionata...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 29/12/2008 @ 09:41:44, in Estero, linkato 2160 volte)

PROPAGANDA NATALIZIA ISRAELIANA...

...DI GUERRA


Nota Redazione di TerraSantaLibera.org



Mentre è in atto una ben orchestrata campagna propagandistica da parte dei media italiani, dove stampa e televisione sono attivissimi nel predisporre gli animi ad un "inevitabile" attacco militare in grande scala da parte Israeliana contro la Striscia di Gaza (a scopo anche propagandistico elettorale...), registriamo invece che gli stessi media non ci informano dei seguenti fatti:


- le continue uccisioni di palestinesi, sia in Cisgiordania che a Gaza,

- la chiusura delle panetterie arabe per mancanza di farina e di gas,

- la mancanza di acqua potabile (causa l'inattività dei depuratori per mancanza di carburante bloccato da Israele)

- l'assedio di Gaza che strangola l'esistenza di oltre un milione e mezzo di persone,

- l'impedimento della pesca di fronte alla coste gazesi,

- l'impossibilità di lavorare per gli ospedali a causa del blocco di Gaza

- le continue demolizioni di case palestinesi a Gerusalemme Est,

- i continui arresti politici per motivi ideologici (che azzerano i quadri dell'opposizione a disposizione per le prossime elezioni palestinesi)

- le brutalità dei coloni sionisti che occupano abusivamente (e con la copertura militare israeliana) sempre più vaste porzioni di territorio palestinese,

- la devastazione dell'economia e della vita degli arabi di Palestina a causa di un'occupazione militare coloniale che è fuori da ogni regola internazionale.



Non ci risultano infine vittime israeliane a causa del deprecabile lancio degli sconquassatissimi razzi quassam (che risultano esserer più che altro armi psicologiche, in quanto non in grado di provocare effettivi e significativi danni ai loro avversari israeliani), mentre sono quasi sessanta i palestinesi assassinati dalle forze militari di Tel Aviv negli ultimi mesi e nelle ultime settimane, tra resistenti e popolazione civile, tra cui diversi bambini.

Ma i nostri menestrelli di corte, e i loro capibastone di casta, continuano a farci vedere i calcinacci e i volti giustamente impauriti degli abitanti israeliani di frontiera, senza mostrarci nè far cenno alle 25 incursioni aeree israeliane che hanno provocato morti e danni ingenti a Gaza.

Sono 2329 i palestinesi sequestrati dall'inizio dell'anno. Nessun israeliano.

Che razza di modo di fare informazione è questo?

Chi fa informazione per mestiere (le direzioni di redazione) riceve tutte le notizie dai corrispondenti e prendono nota anche di quelle delle altre agenzie. Viene poi deciso dalle direzioni (che a loro volta ricevono istruzioni da alto loco...) quali notizie rendere pubbliche e quali no.

Ce lo conferma in un'intervista il giornalista RAI Filippo Landi, corrispondente da Gerusalemme (vedi link)

È ovvio che stiamo assistendo alla preparazione dell'aggressione finale contro quell'ultima parte della Palestina che non si vuole arrendere alla schiavitù e ladrocinio coloniale sionisti, giustificati ampiamente da un giornalismo vergognosamente servile e complice dei criminali di guerra israeliani (oltre che ottuso).




(Tamburi di guerra, banditori italiani, e violenze continue, InfoPal 26/12/2008)


Tutti risponderanno un giorno, più presto di quanto essi credano, delle loro omissioni di soccorso e omertà di fronte alla carneficina della popolazione di Palestina, della loro copertura mediatica dei crimini contro l'umanità commessi in nome dell'ideologia coloniale sionista dal messianismo-spurio rabbinico.

I rabbini israeliani fanno azione di terrorismo psicologico, con la complicità di mediocri giornalisti e dis-onorevoli in kippa, per ostacolare la causa di beatificazione di Pio XII, o per imbrattare la memoria di Pio XI, con i falsi pretesti che ben conosciamo.

Falsi pretesti, che distorgono fatti accaduti circa sessant'anni fa e che testimonianze storiche, di giudei stessi, come l'ex rabbino capo Eugenio Zolli, convertito al cattolicesimo proprio grazie all'esempio di mirabile carità cristiana di Papa Pacelli, smentiscono platealmente.

Quegli stessi mediocri giornalisti, e quegli stessi dis-onorevoli della repubblica, tacciono poi spudoratamente di fronte alla pulizia etnica commessa dallo "stato ebraico" a danno della popolazione di Terra Santa: oggi, come da sessant'anni a questa parte.

Mentre sono sotto gli occhi di tutti le bestialità commesse da Israele, dalle sue milizie, dai suoi coloni, dai suoi rabbini che incitano all'odio razziale e all'omicidio.

I lager costruiti da Israele con il cemento europeo sono qui, oggi, ben visibili e innegabili, come i circa 650 posti di blocco che rendono impossibile la vita, il lavoro, i rapporti sociali palestinesi.

Ma sul banco degli imputati, per scribacchini-giornalisti e i dis-onorevoli in kippa, ci sono due Papi, mentre gli eredi del popolo kazaro, oggi residenti a NewYork-TelAviv-Bruxelles, possono scannare impuniti a loro piacimento, dal Mediterraneo al Tigri e l'Eufrate, sino al Gange e oltre...

Quale popolo al mondo, se trattato come i palestinesi di Terra Santa, espropriato della propria terra, vita e libertà, rinchiuso, maltrattato e affamato, privato dei più elementari diritti umani, di culto, di movimento, ma soprattutto di speranze per il proprio futuro e per quello dei propri figli, non solleverebbe la testa per tentare disperatamente di spezzare il cerchio malefico nel quale è stato rinchiuso?


Dite, a quale popolo si può negare il diritto all'autodeterminazione e all'indipendenza? (vedi link)


In nome di quale Dio, l'Israele sionista, quella tanto cara a Fiammetta e a Finiscariota, si auto-investe del ruolo di boia delle popolazioni arabe di Terra Santa?

Non del nostro Dio sicuramente, e neppure di quello dei padri veterotestamentari.

Dai loro frutti riconoscerete quale sia la loro entità ispiratrice.


26 dicembre 2008,

Festa di Santo Stefano

primo martire lapidato a morte dai giudei, in odio a Cristo, nell'anno 36 d.C.


Link a questa pagina :

http://www.terrasantalibera.org/PropagandaNatalizia.htm


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503
Ci sono  persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










20/08/2019 @ 8.03.08
script eseguito in 687 ms