Immagine
 .. ventaglio ..... di Lunadicarta
 
"
Tutte le verità passano tre fasi. Primo: vengono ridicolizzate. Secondo: subiscono una opposizione violenta. Terzo: vengono accettate come ovvie.

Arthur Schopenhauer
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 24/09/2004 @ 19:21:06, in Politica, linkato 1301 volte)
Dichiarazione on. Franco Monaco, vicepresidente deputati della Margherita. “L’intervento di Prodi su “Repubblica” si segnala per la sua visione lucida e lungimirante. Ma non vorrei che lo si liquidi con rituali apprezzamenti, facendo finta di non comprendere che egli invoca chiarezza e determinazione e si attende risposte soprattutto dai partiti che, prima con la lista unitaria per l’Europa e poi con il dichiarato assenso a un processo federativo, hanno più e più volte annunciato di riconoscersi nel suo progetto. Se egli ha preso la parola è perché, evidentemente, registra problemi irrisolti, ambiguità da fugare, resistenze da vincere. Facendo intendere che  non è disponibile a quale che sia condizione, non a difesa di sé ma di un preciso progetto e soprattutto a rassicurazione di quei cittadini presso i quali egli si fa garante di tale progetto.  E’ lecito e doveroso dunque attendersi da quei partiti risposte all’altezza dei problemi che Prodi ha posto. A cominciare dai tre nodi all’ordine del giorno: primarie, federazione dell’Ulivo, elezioni regionali. In questa luce, anche il partito della Margherita non può non raccogliere l’autorevole sollecitazione, chiarendo, attraverso formali deliberazioni dei suoi organi, gli orientamenti del partito sulle questioni tuttora aperte o perché i precedenti deliberati non sono chiari a sufficienza o perché, nel dibattito pubblico-politico, se ne è data una interpretazione minimalista.” Roma, 24 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 24/09/2004 @ 19:19:54, in Politica, linkato 1280 volte)
Presentata interrogazione del senatore della Margherita, Tommaso Coletti. Il senatore della Margherita e Presidente della Provincia di Chieti, Tommaso Coletti, ha rivolto un'interrogazione al Ministro delle Infrastrutture. "In zona agricola, sono stati organizzati, in seguito al rilascio di regolari concessioni edilizie, manufatti connessi alla conduzione del fondo istituito ad hoc dalla Regione Abruzzo. In alcuni casi - spiega Coletti - i manufatti hanno subito un cambiamento di destinazione d'uso, divenendo da non residenziali a residenziali, con l'esecuzione di opere edilizie integrative". "Č questo un caso - spiega Coletti - alquanto anomalo. Nell'interrogazione rivolta al Ministro Lunardi, chiediamo di conoscere le condizioni minime per ottenere la concessione in sanatoria relativamente al cambio di destinazione d'uso e di definire se sia d'ostacolo al rilascio della concessione in sanatoria, trattandosi, in particolare, di immobili soggetti a vincolo del Piano Territoriale Provinciale". Roma, 24 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 23/09/2004 @ 19:10:36, in Politica, linkato 1169 volte)

“Cessate il fuoco sempre più urgente per riaccendere speranza. Parlamento ne discuta”

“L’altalena di notizie aumenta l’angoscia per le due Simone, ma anche per il crescente disastro iracheno. Servono nuove iniziative per tenere accesa la speranza di una positiva soluzione della vicenda delle giovani volontarie pacifiste”. Con queste parole il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio torna a chiedere “una tregua di raid e bombe per favorire una trattativa che porti alla liberazione degli ostaggi”. “Un cessate il fuoco, una tregua di raid e bombardamenti – spiega il leader del Sole che ride - sarebbe un primo segnale di ritorno ad un’azione diplomatica alternativa alla linea della cosiddetta fermezza, dell’arroganza e della guerra. Da settimane i Verdi chiedono al governo italiano e a tutto il Parlamento almeno questa piccola svolta che porti a un cessate il fuoco immediato. Abbiamo presentato persino una mozione per consentire un dibattito parlamentare anche su questo tema. E’ ora di passare ai fatti”. Roma, 23 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 23/09/2004 @ 19:08:17, in Politica, linkato 1340 volte)

Questa è la pervesione della politica 

VENEZIA, 23 SET – “Togli quelle immagini dal tuo sito”. Luana Zanella, deputata Verde, critica la decisione del consigliere regionale veneto Leonardo Padrin di pubblicare nel proprio sito il filmato integrale dell'assassinio del cittadino americano Eugene Astrong. “Bisogna fermarsi di fronte all'orrore - afferma Zanella. Non c'e' audience o pubblicita' che possano giustificare una simile scelta che, semmai, esprime una vera e propria perversione della politica. Inoltre, l’indifferenza delle persone davanti alla brutalità, di cui parla Padrin, non esite. La gente è ben consapevole che le guerre e la barbarie sono un mostro da combattere, e ciò è dimostrato dalla partecipazioni dei migliaia di cittadini e cittadine alle iniziative costanti, capillari, che in tutta Italia chiedono la liberazione di tutti gli ostaggi e ricordano le ragioni della pace e del dialogo”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 23/09/2004 @ 19:04:50, in Politica, linkato 1302 volte)

Dichiarazione del senatore Tommaso Sodano, Capogruppo PRC nella Commissione parlamentare sul ciclo dei rifiuti

"Abbiamo chiesto, ancora una volta al Governo,  la sospensione dei lavori del cantiere  per  la costruzione dell' impianto di incenerimento dei rifiuti ad Acerra. Il governo, rappresentato dal sottosegretario Tortoli, anche oggi si è rivelato sordo alle richieste da noi avanzate. E' inquietante come si continui ad ammettere che una nuova valutazione di impatto ambientale non vi sarà;  il sottosegretario Tortoli ha confermato la tesi  espressa da direttore della commissione di VIA, il dottor  Agricola, audito in Commissione parlamentare sul ciclo di rifiuti. Questa decisione, continua Sodano, scava un solco tra lo Stato e la comunità di Acerra e segna un vulnus alla democrazia. Il governo è irresponsabile perché poggia le proprie tesi su argomenti emersi nell'1998 e finge di non sapere che i siti per gli inceneritori non sono stati scelti da una programmazione pubblica e da con un principio di salvaguardia ambientale ; il tutto si è ridotto ad  una logica  della convenienza economica per la Fibe, la società aggiudicataria  della costruzione.
E' sotto gli occhi di tutti, invece, che dal 1998 ad oggi nell'area acerrana sono scoppiate vere e proprie bombe ecologiche, come la presenza di diossina o l'inquinamento delle falde acquifere. A tanta cecità del governo, aggiunge Sodano, non si può che rispondere con la mobilitazione di massa,  la partecipazione democratica e con una puntuale iniziativa legale. Nei prossimi giorni, conclude Sodano, sarò costretto a portare tutti gli atti dell'audizione svolta  in Commissione parlamentare sul ciclo dei rifiuti dal Direttore della commissione di VIA, il dottor Agricola, alla Procura della Repubblica di Napoli, perché si faccia chiarezza sulle palesi violazioni che si stanno compiendo alle normative nazionali ed europee e si tenga conto della tutela della  salute di una intera comunità". Roma 23-9-2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 23/09/2004 @ 17:34:35, in Ambiente, linkato 1366 volte)

In commissione Agricoltura maggioranza sorda a ragioni opposizioni e associazioni

Roma, 23 SET – “In commissione Agricoltura è andata ancora in scena l’arroganza della maggioranza di centro destra che continuerà l’esame del pacchetto caccia, nonostante le richieste di tutta l’opposizione e di tutte le associazioni ambientaliste”. Lo afferma Luana Zanella, deputata Verde, la quale esprime “grande preoccupazioni per il testo unico che la maggioranza si accinge a proporre, di fatto un groviglio di norme anticostituzionali e antieuropee - sottolinea la deputata Verde - finalizzate solo a smantellare l’attuale legislazione e soddisfare gli appetiti dei cacciatori più oltranzisti e dei produttori di armi. Credo che a questo punto sia utile che i tavoli programmatici del centro di sinistra su agricoltura e ambiente si riuniscano al più presto per rafforzare la strategia unitaria già costruita contro questo scempio”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 23/09/2004 @ 17:33:22, in Politica, linkato 1217 volte)
“Quali sono le informazioni in possesso del Ministro in merito allo stato attuale del deposito di armi alle porte di Roma contenente ordigni risalenti alla seconda guerra mondiale? Č a conoscenza di situazioni analoghe e, nel caso, quali sono? Ritiene che la condizione di abbandono e di incuria protratta nel tempo di tale materiale bellico espongono il territorio e la cittadinanza a gravi rischi per la salute e la sicurezza, in considerazione del fatto che tale materiale è a disposizione di qualsiasi gruppo criminale od eversivo che voglia appropriarsene? – sono le domande poste da Elettra Deiana, capogruppo di Rifondazione Comunista in Commissione difesa alla Camera, in una interpellanza urgente al Ministro Martino in merito alle notizie emerse da un servizio andato in onda su RaiNews24 che mostrava un deposito di armi nei pressi del cimitero romano di Prima Porta - Nel servizio il giornalista Sigfrido Ranucci, accompagnato da un militare esperto d’armi, mostra un deposito di armi, praticamente lasciato incustodito e raggiungibile da chiunque, nella zona compresa tra la via Flaminia e la via Tiberina. Le telecamere hanno ripreso almeno un centinaio di ordigni, tra mine antiuomo, bombe a mano, colpi di mortaio, accatastati fuori e dentro capannoni fatiscenti, alcuni di questi contenenti tritolo e amatolo, esplosivi che – spiega la deputata - secondo quanto detto dal militare, sarebbero sufficienti, se finissero in mani esperte, a confezionare un attentato di media portata. In un momento in cui da una parte è in corso una campagna allarmistica riguardo i possibili attentati terroristici e dall’altra vi sono reali ed effettivi rischi di attacchi – conclude Deiana – la latitanza e la superficialità mostrate dal Governo sono di inaudita gravità.” Roma, 23 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 23/09/2004 @ 17:31:59, in Politica, linkato 1300 volte)

Iniziativa di un gruppo di senatori delle opposizioni

Un gruppo di senatori delle opposizioni (Malabarba, Sodano e Togni di Rifondazione, Boco, De Petris e Ripamonti dei Verdi, Nieddu,Modica, Bonavita dei DS, Liguori della Margherita Biscardini dello Sdi) ha presentato una interrogazione  al Ministro dell'istruzione e della ricerca scientifica sulla situazione del Centro Ricerche di Vicuron Pharmaceuticals che dal 1997 è attivo a Gerenzano (VA) e presso il quale sono state scoperte numerose molecole ad azione antinfettiva. La produzione scientifica del Centro Ricerche comprende inoltre 12 brevetti relativi a molecole e tecnologie, mentre sono più di 40 i lavori pubblicati negli ultimi 4 anni su riviste internazionali. Da sempre i ricercatori di Gerenzano collaborano con università italiane ed estere, permettendo così la formazione di un notevole numero di giovani scienziati. L’attività di ricerca è stata sostenuta anche da finanziamenti pubblici: dal 1998 a oggi il governo italiano ha stanziato circa 26 milioni di Euro; la Comunità Europea ha finanziato la società per un totale di circa 700000 Euro. Nel marzo 2003 la fusione di Biosearch Italia SpA con l’americana Versicor Inc (Fremont, CA) ha dato vita a Vicuron Pharmaceuticals. La nuova società, gestita da manager al 50% italiani, ha accorpato circa 100 milioni di $ di provenienza italiana con circa 62 milioni di $ di provenienza americana (dati al 31/12/2002). A poco più di un anno dalla fusione, la cassa societaria ammonta a 117,4 milioni di dollari e a seguito di dimissioni e pensionamenti . Un ritardo nell’approvazione da parte dell’FDA dell’Anidulafungina, antibiotico americano, ha causato un temporaneo stato di crisi. Il futuro di Vicuron è oggi più che mai legato al successo delle molecole scoperte dal Centro Ricerche di Gerenzano, ma il 23 agosto la società ha comunicato di voler licenziare il 40% dei ricercatori italiani. Il piano di ristrutturazione snatura la funzionalità di una struttura che ha dimostrato di saper lavorare con qualità, intelligenza e passione. I parlamentari delle opposizioni hanno chiesto  al Ministro dell'istruzione e della ricerca scientifica misure urgenti per tutelare l'occupazione ed il futuro produttivo del Centro Ricerche di Gerenzano, dato l'alto valore del patrimonio scientifico di questa realtà, cresciuta grazie ad intelligenze italiane ed a finanziamenti pubblici e privati. Roma 23-9-2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 23/09/2004 @ 16:50:57, in Politica, linkato 1476 volte)

Cosa accadrà al prossimo carnevale di Venezia?

Roma, 23 SET – “Così viene annegato il buon senso”. Luana Zanella, deputata Verde, esprime sconcerto e indignazione per l’ennesimo episodio che ha visto protagonista a Treviso una cronista alle prese con un servizio sulle reazioni delle persone davanti alla presenza di segni di culture diverse, come l'uso del burqa. “Siamo davvero al paradosso e alle soglie di una sorta di psicosi che fa perdere la bussola alle persone: i vigili di Treviso, da quanto è emerso, non hanno neanche rispettato la legge perché in quel caso esistevano e sono stati esplicitati i buoni motivi che la legge richiede a persone che circolano con il volto coperto. Altrimenti, - dice Zanella - cosa succederà al prossimo carnevale di Venezia? E comunque, purtroppo, mi sembra che la giornalista sia stata ‘ben servita’….”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 23/09/2004 @ 16:47:30, in Politica, linkato 1262 volte)
"Il Parlamento deve essere informato e la modalità è quella che il Governo riferisca immediatamente al Comitato di Controllo sui servizi per garantire la riservatezza necessaria. Lo chiede Gigi Malabarba, capogruppo del PRC al Senato e membro del COPACO. Ciò che è stato comunicato finora dal SISMI è troppo poco per garantire tranquillità. Da che cosa si è dedotto in questi giorni che Simona Pari, Simona Torretta e i due iracheni rapiti fossero ancora vivi?" Roma 23-9-2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503
Ci sono  persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










20/08/2019 @ 8.17.44
script eseguito in 484 ms