Immagine
 A Summer Night ... Albert Moore... di Loredana Morandi
 
"
La Giustizia brilla nelle capanne annerite dal fumo e onora la vita timorata.

Eschilo
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
I più sinceri e solidali auguri di buone feste e buon lavoro al procuratore Schinaia, dall'autrice di GQ. L.M.

Verona. Panchine antibivacco nel presepe
del Palazzo di Giustizia: è polemica


Il riferimento è a quelle installate in una piazza del centro.
Il procuratore capo: testimonianza del disagio dei senzatetto.

VERONA (11 dicembre) - Lo scorso anno un Bambin Gesù dalla pelle nera, quest'anno panchine antibivacco a far da cornice alla Natività. Fa discutere a Verona la decisione del procuratore capo Mario Giulio Schinaia di allestire nel corridoio del Palazzo di giustizia un presepe in cui compaiono alcune panchine antibivacco, con il bracciolo divisorio posto a metà per impedire di utilizzarle come letto.

Il riferimento è alle polemiche innescate a settembre dalla riqualificazione di San Nicolò, una piazzetta del centro storico di Verona, da parte della giunta municipale guidata dal sindaco leghista Flavio Tosi. «Nessuna volontà di entrare in contrapposizione con l'amministrazione comunale - precisa Schinaia - .Il presepe, come più in generale il Natale, deve essere un'occasione per riflettere sui problemi della nostra società». E quindi dopo il Bambinello dalla pelle nera, a simboleggiare il problema dell'integrazione etnica, ora viene dato spazio nella raffigurazione della scena della nascita di Gesù Bambino alle panchine, muta testimonianza del disagio in cui vivono i senzatetto.

«Non dimentichiamo che Gesù ha deciso di venire al mondo povero tra i poveri - puntualizza il Procuratore -. Ci sono delle persone che hanno la sventura di non avere una casa e noi li accogliamo impedendo loro di sdraiarsi sulle panchine. Su questo dovremmo riflettere». Perché, secondo Schinaia, «se potessero scegliere, di certo andrebbero a dormire in un hotel a cinque stelle: ma non possono, perché sono poveri».

http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=130303&sez=NORDEST
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
: - ) GQ tifa da sempre per la nazionale calcistica della magistratura italiana, la formazione di basket invece è più recente, ma come l'altra scende in campo sempre in occasione di grandi raccolte fondi umanitarie. Però a me risultava che la squadra di basket fosse "capitanata" dal procuratore Lari, non presieduta, ovvero il magistrato gioca. Non conosco però l'attuale formazione della nazionale di palla canestro. L.M.

Palermo: incontro di basket tra

magistrati e studenti per 'Partita del cuore'



Palermo, 10 dic. - (Adnkronos) - Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con la 'Partita del cuore'. La rappresentativa della facolta' di Scienze motorie, capitanata dal presidente del corso di laurea magistrale in Scienze e tecniche dello sport, Antonio Palma, incontrera' la Nazionale basket magistrati presieduta da Sergio Lari, procuratore capo di Caltanissetta. L'appuntamento e' per domani alle 11 presso l'impianto sportivo del Palauditore di via Leonardo da Vinci.

La prima Partita del Cuore, svoltasi l'anno scorso, ha permesso di raccogliere fondi per l'acquisto di una carrozzina per atleti disabili praticanti il basket, primo passo verso la costituzione di una squadra di basket in carrozzina, l'Inail Cip, resa possibile da una donazione da parte dell'Inail, che ha dotato la squadra di dieci carrozzine personalizzate. Quest'anno, invece, saranno raccolti fondi per l'Associazione italiana per la lotta alla distrofia muscolare, impegnata in diverse attivita', compreso un campionato di hockey in carrozzina elettrica. 10/12/2010
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 13/12/2010 @ 10:24:18, in Magistratura, linkato 1225 volte)
UMBRIA/GIUSTIZIA: PRES. CORTE APPELLO,
DECENTRAMENTO E' RICCHEZZA


(ASCA) - Perugia 10 dic - ''Il decentramento della Giustizia viene visto come una ricchezza da cercare di tutelare anche in momenti difficili di tagli alla macchina pubblica''.

Lo ha evidenziato, tra l'altro, il presidente della Corte di Appello di Perugia, Wladimiro De Nunzio, avanti alla Commissione Consiliare permanente della Provincia di Perugia, guidata da Giampiero Fugnanesi, che ha affrontato il caso del Tribunale di Spoleto, per il quale si paventa il rischio di accorpamento con la sede centrale di Perugia e nel quale e' concreto il problema del personale insufficiente. Il presidente della Corte d'appello ha fornito comunque rassicurazioni sul possibile rischio di un accorpamento che equivarrebbe ad una chiusura ribadendo ''non c'e' nessuna direttiva in questo senso''.

La discussione in sede di commissione, spiega una nota della Provincia, era data dall'odg bipartisan dei consiglieri Laura Zampa (Pd), Massimiliano Capitani (Pd) e Giampiero Panfili (Pdl). Per il consigliere Zampa, portavoce dell'odg sul Tribunale, ''il Consiglio provinciale, insieme alla Giunta e alle categorie professionali di Spoleto, sono d'accordo nel continuare a monitorare la situazione affinche' le istituzioni preposte risolvino il problema dell'organico che sta alla base di un mantenimento di un presidio territoriale''.

pg/cam/rob
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Iniziativa culturale del procuratore Laudati per la Procura di Bari con la Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari. L.M.

«Processi alla storia»

magistrati e politici vanno sul palcoscenico


La giustizia che si fa cultura e spettacolo. Nell’intento di avvicinare ed educare i cittadini all’attività giudiziaria per creare quella sinergia di forze in grado di creare sul territorio una legalità organizzata.

Per questo motivo il comitato scientifico «Organizzare la Giustizia», presieduto dal procuratore della Repubblica di Bari, Antonio Laudati, ha deciso di organizzare con la Fondazione lirico sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari, presieduto dal sindaco Michele Emiliano, una serie di manifesfazioni teatrali dedicate ai grandi «Processi alla Storia».

Questa mattina, venerdì 10 dicembre, alle ore 12, nel foyer del teatro Petruzzelli, il procuratore Laudati ed Emiliano firmeranno una convenzione che impegna il Comitato e la Fondazione a realizzare, ognuno per il ruolo che gli compete, le rappresentazioni teatrali che saranno ospitate sul palcoscenico del politeama e che vedranno impegnati come «attori» magistrati, avvocati, politici, giornalisti e uomini di cultura pugliesi e non.

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/notizia.php?IDNotizia=388646&IDCategoria=1

La Rassegna

TG 10.12.10 I "Processi alla storia" per avvicinare i cittadini ...

ANTENNA SUD - ‎11/dic/2010‎
Giudici, magistrati, avvocati che si trasformano in attori per andare in scena al teatro Petruzzelli di Bari. Un'iniziativa per avvicinare i cittadini alla ...

BARI - Giustizia tra cultura e spettacolo. A Bari parte un ...

Corriere della Sera - ‎10/dic/2010‎
BARI - Giustizia tra cultura e spettacolo. A Bari parte un'iniziativa singolare con i «Processi alla Storia» che verranno messi in scena al teatro ...

Riflettori accesi sulla Giustizia Al Petruzzelli i “Processi alla ...

BariSera - ‎10/dic/2010‎
“Il processo è il più grande spettacolo della storia” e quindi coniugare il processo con il teatro diventa utile e facile se l'intento è quello di ...

Bari – 'Processi della storia': l'iniziativa della 'giustizia a ...

PUGLIALIVE.NET - ‎10/dic/2010‎
Presentato stamane in conferenza stampa l'iniziativa “Processi della storia” in convenzione tra il Comitato scientifico “Organizzare la Giustizia” ...

«Processi alla storia» magistrati e politici vanno sul palcoscenico

La Gazzetta del Mezzogiorno - ‎10/dic/2010‎
La giustizia che si fa cultura e spettacolo. Nell'intento di avvicinare ed educare i cittadini all'attività giudiziaria per creare quella sinergia di forze ...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 13/12/2010 @ 10:01:05, in Giuristi, linkato 1339 volte)
Giudici laici, l'Oua: Ordinamento unificato
L'organismo unitario lancia la proposta di una legge di riforma


Ruggero Fugliaro

Unificare la magistratura onoraria in un unico ordinamento: è il caposaldo della proposta di riforma del sistema dei giudici non togati propugnato dall'Oua, Organismo unitario dell'avvocatura, il braccio politico dei difensori italiani. La proposta dell'Oua è stata presentata ieri dal presidente dell'Organismo unitario, Maurizio de Tilla, a Bologna nel corso di un convegno organizzato dalla Giunta distrettuale dell'Associazione nazionale magistrati e dall'Associazione nazionale giudici di pace sul tema: "Il contributo della magistratura onoraria al servizio giustizia: quale futuro?".

IL DECALOGO
La proposta di modifica avanzata dall'Organismo unitario si inquadra nell'ambito del Decalogo di proposte dell'Oua per modernizzare la macchina giudiziaria. Si parte dunque dall'idea di uniformare tutte le attuali figure di magistrati onorari esistenti nell'ordinamento giudiziario.

TEMA ATTUALE
La proposta rilanciata dall'Oua riveste particolare attualità se si considera che da lunedì 17 gennaio i giudici di pace sciopereranno per due settimane, proprio per chiedere un nuovo assetto normativo.
Il ruolo della magistratura non togata riveste un peso sempre maggiore nell'amministrazione della giustizia. Le cifre sono eloquenti: nel panorama della giurisdizione del nostro Paese, agli ottomila magistrati di carriera (o togati) si aggiungono circa 10mila giudici onorari (fra giudici di pace, got, goa, e così via) ai quali sono affidati un milione e 500mila processi civili e penali. La cifra dei processi è destinata ad incrementarsi per effetto della riforma del processo che eleva la competenza per valore e per materia del giudice di pace (che è giudice di diritto e marginalmente di equità).

SOLUZIONI ORGANICHE
"Insomma - commenta de Tilla - l'impegno dei giudici laici non è più un'emergenza o una soluzione temporanea della giurisdizione. Occorre una nuova legge ordinamentale che regoli compiutamente la materia. Non è più possibile configurare - aggiunge il numero uno dell'Organismo unitario dell'avvocatura - una pluralità di giudici onorari nei diversi ambiti della giurisdizione senza prospettare per queste figure un ruolo e una configurazione unitaria". Secondo l'Oua, dunque, occorre mettere mano a una riforma orientata su una serie di capisaldi: anzitutto bisogna "garantire - sostiene de Tilla - la pari dignità tra la magistratura togata e la magistratura onoraria, accentuandone l'indipendenza e l'autonomia".

RECLUTAMENTO
Quanto al problema del reclutamento l'Oua suggerisce di selezionare l'accesso anche con esami a concorsi o corsi abilitanti e di affidare ai Consigli giudiziari e ai Consigli dell'Ordine degli avvocati tanto la formazione quanto l'aggiornamento permanente.
La proposta Oua ribadisce anche l'esigenza di prevedere un rigoroso sistema "di incompatibilità assoluta", che trovi un contraltare in misure per "assicurare ai magistrati onorari un adeguato trattamento economico e previdenziale", il tutto nella prospettiva di "eliminare la natura precaria della funzione e risolvere il problema della stabilizzazione almeno parziale della magistratura onoraria".
Altro fronte delicato è quello della vigilanza: l'Oua a questo proposito suggerisce di istituire un organismo di controllo etico con articolazioni territoriali che sia composto da avvocati designati dagli organismi di autogoverno forense e dalla magistratura togata. La parola è ora al legislatore.

Il Denaro, num. 234 - pag. 26
http://www.denaro.it/VisArticolo.aspx?IdArt=617016
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 13/12/2010 @ 09:59:56, in Magistratura, linkato 1435 volte)
GIUSTIZIA: A PALERMO BOOM DI CAUSE
CIVILI PENDENTI, SONO 123 MILA

10 dicembre 2010

PALERMO (ITALPRESS) – “Nel distretto di Palermo abbiamo circa 123 mila cause pendenti e 30 mila procedimenti civili di cognizione ordinaria in atto. Sono i dati che riflettono lo stato di cattiva salute della giustizia civile italiana. La situazione e’ drammatica. L’Italia si piazza al 156^ posto nel mondo nella classifica stilata sulla base dei tempi della giustizia”.

Lo ha detto il presidente della Corte d’Appello di Palermo, Vincenzo Oliveri, partecipando al convegno “La conciliazione strumento per i cittadini”, che si sta tenendo a Palermo, nella sede dell’Ars.

“Sotto il profilo economico – ha aggiunto Oliveri – le lungaggini burocratiche della giustizia non fanno altro che allontanare gli investimenti stranieri e il fatto che il nostro Paese attiri su di se’ solo il 4.2% di tali investimenti e’ il dato piu’ significativo e preoccupante di questo stato di cose”.
(ITALPRESS).
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 13/12/2010 @ 09:45:16, in Magistratura, linkato 1724 volte)
De Siervo presidente Consulta,
Legittimo Impedimento a gennaio


Neopresidente: "Rinvio non è regalo al premier"

Roma, 10 dic. (Apcom) - Il ligure Ugo De Siervo, docente a Firenze, costituzionalista della scuola di Paolo Barile, un lontano passato da dirigente della sinistra democristiana, è il nuovo presidente della Corte costituzionale. Il primo atto della presidenza De Siervo è l'ufficializzazione del rinvio a gennaio (quasi certamente l'11) dell'udienza pubblica e della decisione sul legittimo impedimento.

Per il nuovo presidente della Corte costituzionale la decisione di rinviare (per ora solo un "orientamento" che verrà formalizzato martedì prossimo) la pronuncia che potrebbe rimettere in moto i processi a carico di Silvio Berlusconi è motivata dalla necessità di "evitare l'eccesso di sovraccarico mediatico vista la coincidenza con la votazione del Parlamento sulla fiducia". De Siervo ha auspicato che sul rinvio non ci siano "letture politicizzate", ed ha sottolineato che "non si tratta di un regalo a Berlusconi, per il presidente del Consiglio non cambia nulla" e del resto c'è anche chi ha dato la lettura opposta, "sostenendo che un mese in più è un modo per tenere la spada di Damocle sul cranio" del premier.

La Rassegna

De Siervo nuovo presidente.

La Stampa - ‎10/dic/2010‎
Da neoeletto presidente (per un voto) Ugo De Siervo annuncia che l'udienza più attesa della Corte Costituzionale, quella sul "legittimo impedimento" da cui ...

De Siervo presidente Consulta, legittimo impedimento a gennaio

APCOM - ‎10/dic/2010‎
Roma, 10 dic. (Apcom) - Il ligure Ugo De Siervo, docente a Firenze, costituzionalista della scuola di Paolo Barile, un lontano passato da dirigente della ...

CONSULTA: RENZI, AUGURI DI BUON LAVORO A DE SIERVO

Agenzia di Stampa Asca - ‎10/dic/2010‎
(ASCA) - Firenze, 10 dic - Il sindaco di Firenze Matteo Renzi ''augura buon lavoro al nuovo Presidente della Corte Costituzionale, Ugo De Siervo. ...

Consulta: Casini, rinvio su legittimo impedimento segno rasserenante

Adnkronos/IGN - ‎10/dic/2010‎
Bari, 10 dic. (Adnkronos) - ''Mi sembra un segno rasserenante''. Lo ha detto il leader dell'Udc Pierferdinando Casini, rispondendo, alla Fiera del Levante ...

Consulta/De Siervo:Eletto per 1 voto ma non è spaccatura politica

APCOM - ‎10/dic/2010‎
Roma, 10 dic. (Apcom) - L'elezione del nuovo presidente della Corte costituzionale Ugo De Siervo è avvenuta al ballottaggio, con un solo voto di differenza ...

CONSULTA: ALFANO, FELICITAZIONI PER ELEZIONE DE SIERVO

Agenzia di Stampa Asca - ‎10/dic/2010‎
(ASCA) - Roma, 10 dic - ''Auguri di buon lavoro al neo eletto presidente della Corte Costituzionale Ugo De Siervo e congratulazioni per il prestigioso ...

Consulta, De Siervo nuovo presidente Rinviato a gennaio legittimo ...

Il Messaggero - ‎10/dic/2010‎
Il neoeletto: «Non è un favore al premier, vogliamo giudicare in un clima più tranquillo. Offensivo dire che siamo di parte» ROMA (10 dicembre) - Ugo De ...

LEGITTIMO IMPEDIMENTO: UDIENZA E DECISIONE A GENNAIO

Agenzia di Stampa Asca - ‎10/dic/2010‎
Si svolgera' il prossimo mese di gennaio, con ogni probabilita' l'11, l'udienza della Corte costituzionale sul legittimo impedimento. ...

CONSULTA: FINI SI CONGRATULA CON NUOVO PRESIDENTE

Agenzia di Stampa Asca - ‎10/dic/2010‎
(ASCA) - Roma, 10 dic - Il presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini, ha inviato il seguente messaggio al nuovo presidente della Corte ...

Legittimo impedimento, slitta l'udienza La Consulta: «Non è regalo ...

Corriere della Sera - ‎10/dic/2010‎
MILANO- La Corte Costituzionale ha intenzione di far slittare l'udienza sul legittimo impedimento, fissata inizialmente il 14 dicembre. Lo scopo del rinvio, ...

Legittimo impedimento, decisione rinviata a gennaio

Il Secolo XIX - ‎10/dic/2010‎
La corte Costituzionale sembra orientata a spostare l'udienza e la decisione sulla legge sul cosiddetto “legittimo impedimento” dal prossimo 14 di dicembre ...

Il profilo di Paolo Maddalena, nuovo vicepresidente

ANSA.it - ‎10/dic/2010‎
ROMA - Il primo atto del neoeletto della Corte Costituzionale Ugo De Siervo e' stato quello di nominare Paolo Maddalena come suo vice. ...

LEGITTIMO IMPENDIMENTO: LA SENTENZA SLITTA A GENNAIO

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎10/dic/2010‎
(AGI) - Roma, 10 dic. - L'udienza pubblica e la decisione sulla costituzionalita' della legge sul legittimo impedimento, arriveranno in gennaio. ...

Consulta/ De Siervo: Orientamenti precostituiti?Dirlo è offensivo

APCOM - ‎10/dic/2010‎
Roma, 10 dic. (Apcom) - Il neo presidente della Corte costituzionale Ugo De Siervo lancia un avvertimento al mondo politico ea quelle forze che in passato ...

Consulta: slitta legittimo impedimento

ANSA.it - ‎10/dic/2010‎
(ANSA) - ROMA, 10 DIC - La Corte Costituzionale rinviera' a gennaio l'udienza sul 'legittimo impedimento', in origine fissata il 14 dicembre, per 'giudicare ...

L.impedimento/ De Siervo: Consulta verso rinvio a gennaio

APCOM - ‎10/dic/2010‎
Roma, 10 dic. (Apcom) - La Corte costituzionale deciderà con ogni probabilità a Gennaio sul legittimo impedimento. Lo ha detto il neo presidente della ...

LEGITTIMO IMPEDIMENTO: DE SIERVO, EVITARE SOVRACCARICO MEDIATICO

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎10/dic/2010‎
(AGI) - Roma, 10 dic. - Lo spostamento della discussione, e dunque della decisione sul legittimo impedimento, appare opportuno, ha detto il neopresidente ...

per un voto ha battuto Quaranta

La Repubblica - ‎10/dic/2010‎
Alla Corte è arrivato nel 2002 eletto dal Parlamento su indicazione del centrosinistra. Il primo importante appuntamento sarà l'udienza della prossima ...

Legittimo impedimento, slitta l'udienza "Serve clima tranquillo ...

La Repubblica - ‎10/dic/2010‎
In origine la Corte Costituzionale l'aveva fissata il 14 dicembre, ma la concomitanza con la fiducia l'ha fatta spostare a gennaio. ...

Consulta, De Siervo è il nuovo presidente. Prende il posto di Amirante

Adnkronos/IGN - ‎10/dic/2010‎
Roma - (Adnkronos/Ign) - De Siervo, già vicepresidente, è stato eletto al ballottaggio ed è il 34esimo presidente della Consulta. ...

De Siervo eletto Presidente della Corte Costituzionale

RaiNews24 - ‎10/dic/2010‎
Ugo De Siervo e' il nuovo presidente della Corte Costituzionale. Succede a Francesco Amirante, il cui mandato novennale e' scaduto lo scorso 6 dicembre. ...

De Siervo neoeletto Presidente della Corte Costituzionale rinvia ...

Italia News - ‎11/dic/2010‎
(IAMM) Ugo De Siervo, il nuovo presidente della Corte Costituzionale, annuncia che l'udienza più attesa della Corte Costituzionale, quella sul "legittimo ...

Consulta, Quaranta battuto per un solo voto

Il Denaro - ‎11/dic/2010‎
Il giudice napoletano Alfonso Quaranta battuto per un solo voto. Il neo presidente della Corte Costituzionale è Ugo De Siervo: otto voti contro i sette di ...

SLITTA LA DECISIONE SUL LEGITTIMO IMPEDIMENTO

CNR Media - ‎11/dic/2010‎
La decisione perché "il clima è troppo surriscaldato" e "per evitare letture politicizzate della sentenza". La Corte Costituzionale ha rimandato a gennaio ...

Il verdetto sullo "scudo" a gennaio

Il Tempo - ‎11/dic/2010‎
Il nuovo presidente della Consulta: "Non è un regalo a Berlusconi, è per evitare sovrapposizioni". L'udienza sul legittimo impedimento, che riguarda Silvio ...

Corte e cortigiani

Il Legno Storto (Blog) - ‎11/dic/2010‎
Non so se iniziare segnalando la vergogna di una Corte Costituzionale che continua a calpestare la Costituzione, oppure ricordando le mie capacità ...

LE CONGRATULAZIONI DEL SINDACO RENZI AL PROFESSOR UGO DE SIERVO

MET - Provincia di Firenze (Comunicati Stampa) - ‎10/dic/2010‎
“In un momento di difficoltà delle Istituzioni, la scuola fiorentina di giurisprudenza conferma la sua straordinaria forza ed esperienza”. ...

Consulta, l'udienza sul legittimo impedimento slitta a gennaio

Notizie Fresche - ‎10/dic/2010‎
Si dovrà aspettare gennaio perchè la Corte Costituzionale discuta il legittimo impedimento, udienza che era invece prevista proprio il 14 dicembre, ...

POL - *Legittimo impedimento, De Siervo: udienza slitterà a gennaio

Il Velino - ‎10/dic/2010‎
L'annuncio del nuovo presidente della Consulta nel corso di una conferenza stampa. Il suo mandato scadrà il prossimo 29 aprile. Ha prevalso per un voto su ...

Consulta: De Siervo nuovo presidente, legittimo impedimento a gennaio

Dazebao - ‎10/dic/2010‎
Superato di un voto l'altro contendente, Alfonso Quaranta. Ratificata la decisione di far slittare la sentenza sul legittimo impedimento al 2011 ROMA – Ugo ...

CONSULTA: CASINI, DA DE SIERVO SEGNO RASSERENANTE

Diritto-oggi - ‎10/dic/2010‎
(AGI) - Bari, 10 dic. - “Mi sembra un segno rasserenante”. Pier Ferdinando Casini lo ha detto a chi gli chiedeva un commento sulla decisione presa dal nuovo ...

De Siervo presidente Consulta, legittimo impedimento a... -2-

Virgilio - ‎10/dic/2010‎
Roma, 10 dic. (Apcom) - Per De Siervo è remota anche l'ipotesi che, se dovesse ottenere il voto di fiducia, il premier possa 'condizionare' l'orientamento ...

Rinvio per il legittimo impedimento

Giornale Radio Rai - ‎10/dic/2010‎
I giudici costituzionali si pronunceranno in una data diversa dal 14 dicembre, originariamente fissata per l'udienza, sulla questione che interessa le ...

Legittimo impedimento: slitta a gennaio esame Consulta

Corrispondenti.net - ‎10/dic/2010‎
Slitta all'11 gennaio l'esame da parte della Corte Costituzionale sul legittimo impedimento, la legge che sospende i processi a carico del presidente del ...

Legittimo impedimento? A gennaio

Rinascita - ‎10/dic/2010‎
I quindici giudici della Corte costituzionale hanno eletto il loro nuovo presidente: è Ugo De Siervo. L'altro candidato, Alfonso Quaranta, è stato sconfitto ...

Consulta, De Siervo nuovo presidente

AGO - Agenzia Giornalistica Online - ‎10/dic/2010‎
Ugo De Siervo è il nuovo presidente della Corte Costituzionale. E' stato eletto oggi dai quindici giudici della Consulta e resterà in carica fino al ...

[Roma] La Consulta rimanda a gennaio discussione su legittimo ...

Localport - ‎10/dic/2010‎
Roma- La decisione della Corte Costituzionale sul legittimo impedimento slitterà a gennaio. «Il clima è troppo surriscaldato - ha spiegato il neo eletto ...

Consulta: slitta la decisione sul legittimo impedimento

Il Quotidiano Italiano - ‎10/dic/2010‎
Era prevista per il prossimo 14 dicembre l'udienza e la decisione della Corte Costituzionale sul legittimo impedimento, ma ora tutto slitta a gennaio del ...

Corte costituzionale, il legittimo impedimento slitta a gennaio

Il Salvagente - ‎10/dic/2010‎
Le prime parole del neoeletto presidente della Corte Costituzionale Ugo De Servio, in conferenza stampa, riguardano Silvio Berlusconi. ...

Ugo De Siervo, nuovo presidente della Consulta

Nuova Società - ‎10/dic/2010‎
È Ugo De Siervo il nuovo presidente della Corte Costituzionale eletto questa mattina, 10 dicembre, con votazione segreta dai 15 giudici della Consulta. ...

LEGITTIMO IMPEDIMENTO: CONSULTA SPOSTA DATA SENTENZA

IRIS Press - Agenzia stampa nazionale - ‎10/dic/2010‎
(IRIS) - ROMA, 10 DIC - L'udienza, e il successivo pronunciamento, della Consulta sul legittimo impedimento è stata spostata. La decisione è maturata a ...

L. impedimento, no regalo al premier

euronews - ‎10/dic/2010‎
(ANSA) – ROMA, 10 DIC – Il rinvio a gennaio dell'udienza sul'legittimo impedimento' non e' un 'regalo' al premier SilvioBerlusconi, i cui tre processi ...

Consulta: De Siervo nuovo presidente

Nove da Firenze - ‎10/dic/2010‎
E' di stamani la notizia della nomina della nomina di Ugo De Siervo a Presidente della Corte Costituzionale. Nato a Savona il 20 febbraio del 1942, ...

CORTE COSTITUZIONALE: DE SIERVO NUOVO PRESIDENTE

IRIS Press - Agenzia stampa nazionale - ‎10/dic/2010‎
(IRIS) - ROMA, 10 DIC - Ugo De Siervo, 68 anni, è il nuovo presidente della Corte Costituzionale, grazie a un voto di scarto sull'altro candidato Alfonso ...

SLITTA A GENNAIO LA DISCUSSIONE SUL LEGGITTIMO IMPEDIMENTO: 'CLIMA ...

We-News - ‎10/dic/2010‎
Il neo presidente della Consulta, Ugo De Siervo, ha dichiarato ai giornalisti che l'udienza della Corte costituzionale, che dovrà valutare la ...

CONSULTA: POLVERINI, BUON LAVORO AL PRESIDENTE DE SIERVO

Virgilio - ‎10/dic/2010‎
(ASCA) - Roma, 10 dic - ''Al nuovo presidente della Corte Costituzionale, Ugo De Siervo, rivolgo a nome mio e della Regione Lazio i migliori auguri di buon ...

UNIVERSITÀ DI FIRENZE, DE SIERVO PRESIDENTE CORTE COSTITUZIONALE

MET - Provincia di Firenze (Comunicati Stampa) - ‎10/dic/2010‎
Un messaggio di congratulazioni a nome di tutta l'Università di Firenze è stato inviato dal rettore Alberto Tesi al professor Ugo De Siervo, in occasione ...

Consulta/ Auguri da Chiti a De Siervo

Virgilio - ‎10/dic/2010‎
Roma, 10 dic. (Apcom) - "Ho appreso con soddisfazione la notizia della elezione di Ugo De Siervo alla presidenza della Corte Costituzionale. ...

Slitta l'udienza sul legittimo impedimento, la Consulta: ''Nessun ...

RomagnaOggi.it - ‎10/dic/2010‎
ROMA - Slitta probabilmente all'11 gennaio o al successivo 25 la discussione sul legittimo impedimento. Il neopresidente della Consulta. ...

Legittimo impedimento Berlusconi, la Consulta rinvia l'udienza a ...

Gossip e News - ‎10/dic/2010‎
By lucio … per non ingenarare una ulteriore e incendiaria speculazione mediatica, peraltro già in atto per le note e tristi vicende sulla fiducia/sfiducia ...

Legittimo impedimento:la Corte rinvia l'udienza

Barimia - ‎10/dic/2010‎
La Corte Costituzionale ha deciso di rinviare l'udienza e la decisione sulla legge sul legittimo impedimento dal prossimo 14 dicembre, giorno in cui si ...

CONSULTA: SCHIFANI, CONGRATULAZIONI A DE SIERVO

Diritto-oggi - ‎10/dic/2010‎
(AGI) - Roma, 10 dic. - “In occasione della sua elezione a Presidente della Corte Costituzionale, desidero esprimerLe, anche a nome dell'Assemblea di ...

CONSULTA: DE SIERVO, DA CORTE MAI ORIENTAMENTI PRECOSTITUITI

Diritto-oggi - ‎10/dic/2010‎
(AGI) - Roma, 10 dic. - La Corte Costituzionale non ha mai avuto “orientamenti precostituiti”. E' quanto ha sottolineato il nuovo presidente della Consulta, ...

CONSULTA. NENCINI: SODDISFAZIONE PER L' ELEZIONE DI DE SIERVO

Partito Socialista - ‎10/dic/2010‎
"Accolgo con soddisfazione l'elezione a presidente della Corte Costituzionale di Ugo De Siervo, a cui mi lega una profonda stima personale e che ritengo una ...

Consulta, oggi la nomina

Il Denaro - ‎10/dic/2010‎
Oggi sarà eletto il 34esimo presidente della Corte Costituzionale. Succede a Francesco Amirante il cui mandato è scaduto lo scorso 7 dicembre. ...

Consulta: slitta legittimo impedimento

euronews - ‎10/dic/2010‎
(ANSA) – ROMA, 10 DIC – La Corte Costituzionale rinviera' agennaio l'udienza sul 'legittimo impedimento', in originefissata il 14 dicembre, per 'giudicare ...

Legittimo impedimento: Corte Costituzionale posticipa l'udienza a ...

Iamm e-press - ‎10/dic/2010‎
(IAMM) Il nuovo presidente della Consulta, Ugo De Siervo, ha annunciato, subito dopo la sua elezione, che la Corte Costituzionale sarebbe orientata a ...

Slitta la sentenza sul legittimo impedimento

Momento-sera - ‎10/dic/2010‎
L'udienza fissata per il 14 dicembre, si terrà a gennaio. Lo ha annunciato il neopresidente della Consulta De Siervo. «Evitare eccessivo sovraccarico ...

Legittimo impedimento, l'udienza slitta

BlogSicilia.it (Blog) - ‎10/dic/2010‎
10 dicembre 2010 - La Corte Costituzionale rinvierà l'udienza sul “legittimo impedimento” il prossimo gennaio, in origine fissata il 14 dicembre, ...

Silvio intimidisce la Consulta? “Il legittimo impedimento è rimandato”

Giornalettismo - ‎10/dic/2010‎
I giudici costituzionali non se la sono sentita di decidere sulla presunta legge ad personam proprio nel giorno in cui il Parlamento vota la fiducia al ...

Corte Costituzionale, slitta a gennaio la sentenza sul legittimo ...

L'Unione Sarda - ‎10/dic/2010‎
La Consulta rinvierà per "giudicare in un clima più tranquillo", vista la concomitanza con il voto di fiducia al governo in Parlamento. ...

CORTE COSTITUZIONALE: DE SIERVO NUOVO PRESIDENTE

Toscana Oggi - ‎10/dic/2010‎
Il professor Ugo De Siervo è il nuovo presidente della Corte Costituzionale. De Siervo è stato eletto oggi al ballottaggio dai giudizi del palazzo della ...

Consulta: De Siervo eletto presidente

Ultime Notizie - ‎10/dic/2010‎
Roma, 10 dic. – (Adnkronos) – Ugo De Siervo e' il nuovo presidente della Corte Costituzionale. E' stato eletto al ballottaggio ed e' il 34esimo presidente ...

Consulta: De Siervo nuovo presidente

euronews - ‎10/dic/2010‎
(ANSA) – ROMA, 10 DIC – E' Ugo De Siervo il nuovo presidentedella Corte Costituzionale. Succede a Francesco Amirante, il cuimandato novennale e' scaduto lo ...

Legittimo impedimento, Consulta sposterà udienza a gennaio

Milano Finanza - ‎10/dic/2010‎
La Corte Costituzionale è orientata a spostare l'udienza e la decisione sulla legge sul legittimo impedimento dal prossimo 14 dicembre a gennaio, ...

Consulta: De Siervo nuovo presidente

La Voce d'Italia - ‎10/dic/2010‎
Roma - Il neo eletto presidente della Corte Costituzionale è Ugo De Siervo, che succede a Francesco Amirante, il cui mandato di nove anni è scaduto lo ...

Slitta a gennaio udienza sul legittimo impedimento alla Consulta

Virgilio - ‎10/dic/2010‎
Slitta a gennaio l'udienza sul legittimo impedimento, inizialmente fissata per il 14 dicembre, in concomitanza con il voto di fiducia sul governo. ...

GOVERNO:BOCCHINO "PREMIER CONFERMA SUA INAFFIDABILITÀ, VOTIAMO ...

Italpress - ‎09/dic/2010‎
Paese”. Cosi' il capogruppo di Fli alla Camera Italo Bocchino, confermano la notizia dell'incontro avuto martedi' con Silvio Berlusconi. ...

Legittimo impedimento, udienza Consulta slitta a gennaio

Reuters Italia - ‎10/dic/2010‎
ROMA (Reuters) - La Corte Costituzionale rinvierà a gennaio l'udienza e la sentenza sulla legge sul legittimo impedimento, per evitare la coincidenza col ...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 13/12/2010 @ 09:30:45, in Giuristi, linkato 1342 volte)
Copio e incollo da Telediritto, il portale giuridico umbro, dove mi sembra che esprimano bene l'effetto dato dalla notizia ministeriale. Prima di esser sorpresi bisogna considerare che spedire cento sms è un milione di volte più facile che far funzionare un database tale da consentire la scrittura di una sola email. L.M.

Da Gennaio 2011 comunicazioni via sms!!!!!!!

Ma di che cosa stanno parlando????? Gennaio è dopodomani, non è ancora possibile avere le comunicazioni via posta elettronica certificata e ora ce le propinano via sms??!!
Bene, li aspettiamo al varco....per verficare se è l'ennesima bugia in materia di informatizzazione (forse le elezioni si avvicinano)-:.

Dal Messaggero, da Italia Oggi e dal Sole 24h:

"Ufficiali giudiziari addio":
da gennaio notifiche via mail

ROMA - Una mail o un sms per avvertire che gli atti giudiziari ai quali sono interessati (decreto, ordinanza o sentenza) sono stati depositati in cancelleria. Arriverà gratuitamente dal prossimo gennaio agli avvocati ed è la principale novità prevista dall' attivazione della piattaforma "Vivifacile" (www.vivifacile.gov.it) anche al settore giustizia, dopo i servizi già rivolti alla scuola e agli automobilisti. L'iniziativa, presentata ieri a Palazzo Chigi dai ministri della pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e della Giustizia, Angelino Alfano, partirà dal 2011 con tutti i procedimenti civili di contenzioso, volontaria giurisdizione, esecuzioni civili e giudici di pace. Il servizio sarà esteso poi anche al penale e potranno accedervi pure i cittadini per ottenere, ad esempio, un certificato per uso privato. «Tutto ciò - ha sottolineato il Guardasigilli - non implica alcun intervento legislativo e soprattutto avverrà a costo zero, senza un euro in più di investimento». Anzi, ha aggiunto Brunetta, «i risparmi saranno straordinari, soprattutto per quanto riguarda l'impiego della carta e di risorse umane». Per attivare il servizio è necessario fornire alle cancellerie gli elenchi degli avvocati aggiornati con tutti i contatti e numeri utili. Si dovrà inoltre inserire, al momento dell'apertura del fascicolo a cura dell'avvocato, la richiesta di notifica degli atti attraverso sms o posta elettronica certificata. Al servizio possono accedere anche i cittadini per ottenere certificati per uso privato, ad esempio quelli relativi al casellario giudiziale. Data: 07/12/2010 Fonte: IL MESSAGGERO

Gli avvisi sugli atti arrivano via sms

La "lotta" alla carta continua: stavolta tocca alla giustizia, che da gennaio sarà protagonista della "rivoluzione digitale" targata Brunetta. Con il nuovo anno stop agli avvisi su ordinanze, decreti e sentenze su carta: gli avvocati dovranno controllare le e-mail e gli sms per tenersi aggiornati. Il servizio sarà gratuito e permetterà, secondo il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, di ridurre costi e tempi della macchina della giustizia. Nella prima fase il servizio riguarderà i procedimenti civili di contenzioso, volontaria giurisdizione, esecuzioni civili e giudici di pace. Ma sarà presto esteso, secondo il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, anche al settore penale. Per attivare il servizio sarà necessario fornire alle cancellerie gli elenchi aggiornati degli avvocati e dei relativi contatti. Al momento dell'apertura del proprio fascicolo l'avvocato dovrà anche inserire la richiesta di notifica degli atti via sms e/o posta elettronica certificata. Il servizio legato alla piattaforma Vivifacile (www.vivifacile.gov.it) non riguarderà solo gli avvocati ma anche i cittadini che potranno accedere per richiedere certificati per uso privato, come quelli relativi al casellario giudiziale. ««Nel nostro sistema processuale - spiega Alfano - ci sono 28 milioni di notifiche cartacee l'anno». «L'obiettivo - gli fa eco Brunetta - è quello di cancellare la carta, ridurre il numero delle notifiche e dei notificatori, in poche parole rendere sempre più semplici i rapporti tra addetti ai lavori, cittadini e sistema giustizia». Il nuovo servizio non implica alcun intervento legislativo e secondo Brunetta porterà «risparmi straordinari, soprattutto per quanto riguarda l'impiego della carta e di risorse umane».  Data: 07/12/2010 Fonte: IL SOLE 24 ORE

Notifiche via Pec a partire da gennaio

Il mondo della giustizia si digitalizza. Il ministro per la p.a. Renato Brunetta e il ministro della giustizia Angelino Alfano hanno, infatti, presentato ieri, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Chigi, il servizio Vivifacile (www.vivifacile.gov.it) destinato al mondo della giustizia. Dal prossimo mese di gennaio gli avvocati riceveranno gratuitamente sul loro terminale o sul telefono cellulare gli avvisi relativi alla decisione del giudice di loro interesse: decreto, ordinanza o sentenza. Con l'estensione della piattaforma Vivifacile agli uffici giudiziari si coprono dunque anche tutti i procedimenti civili di contenzioso, volontaria giurisdizione, esecuzioni civili e giudici di pace. Il passo successivo, è stato annunciato nel corso della conferenza, sarà l'allargamento dei servizi anche a tutti i procedimenti penali. Il servizio Vivifacile, mira a rendere le comunicazioni immediate, alleggerendo il lavoro delle cancellerie, poiché saranno sollevate dalle operazioni di controllo relative alle richieste degli avvocati. Nel corso della conferenza stampa, i ministri hanno inoltre annunciato che il governo è pronto ad aiutare gli uffici che intendono adoperarsi per questo salto di organizzazione. Diversi protocolli d'intesa sono già operativi, mentre, è stato dichiarato che altri saranno presto firmati Avvocati. Sul fronte degli avvocati è già obbligatoria la dotazione di una casella di posta elettronica certificata, mentre non è obbligatorio, ma di fatto in uso, il telefono cellulare. Gli adempimenti necessari per l'attivazione del servizio sono due: (1) fornire alle cancellerie gli elenchi degli avvocati aggiornati con tutti i contatti e numeri utili (adempimento obbligatorio per legge a carico del Cnf); (2) inserire, al momento dell'apertura del fascicolo a cura dell'avvocato, la richiesta di notifica degli atti attraverso sms o Posta elettronica certificata (obbligatoria per i professionisti). Gli avvocati riceveranno, quindi, avvisi relativi a: avvenuto deposito telematico dell'atto che lo riguarda e avvenuto deposito della decisione del giudice: decreto, ordinanza o sentenza. Cittadini. Il servizio Vivifacile-giustizia non è esclusivamente dedicato agli avvocati e alle cancellerie ma possono accedervi anche i cittadini, per esempio per richiedere ed essere avvisati della disponibilità delle certificazioni di legge e ritirare gli stessi certificati rivolgendosi a uffici diversi e più vicini rispetto a quelli dove oggi è normalmente erogato il certificato tramite gli sportelli Pass. Lo sportello Pass eroga certificati provenienti da diverse tipologie di uffici del ministero di giustizia (tribunali, casellario giudiziale, procure ecc.) e da uffici dislocati ovunque sul territorio nazionale.
Data: 07/12/2010 Fonte: ITALIA OGGI
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 13/12/2010 @ 09:26:47, in Magistratura, linkato 1430 volte)
Caso Cogne, Taormina condannato
a risarcire i due pm di Aosta


ROMA (9 dicembre) - L'avvocato Carlo Taormina, ex difensore di Annamaria Franzoni - condannata in via definitiva per l'omicidio del figlio Samuele Lorenzi, avvenuto a Cogne nel gennaio 2002 - è stato condannato a mille euro di multa per aver diffamato l'ex procuratore di Aosta, Maria Del Savio Bonaudo, e il pm all'epoca titolare delle indagini, Stefania Cugge. L'avvocato, inoltre, dovrà versare 40 mila euro a ciascuno dei due magistrati come risarcimento dei danni. La sentenza è stata emessa dalla settima sezione penale del Tribunale di Milano.

Il capo di imputazione faceva riferimento a due interviste rilasciate da Taormina al quotidiano “La Stampa” e al settimanale “Oggi”nell'aprile e nell'agosto del 2004 in cui commentava la sentenza di condanna a 30 anni inflitta dal giudice dell'udienza preliminare di Aosta. «La procura è fatta da marescialli di paese che hanno anche falsificato le prove», aveva detto, tra le altre cose, il legale, il quale aveva definito poi «incapaci» i magistrati aostani. In particolare, Taormina è stato condannato per l'intervista a “La Stampa” e assolto, «perchè il fatto non costituisce reato», per quella a “Oggi”.

Il processo si è concluso dopo un iter giudiziario lunghissimo. In passato, infatti, la giunta per le autorizzazioni a procedere aveva dichiarato che non si doveva procedere in quanto Taormina, allora parlamentare, aveva rilasciato quelle dichiarazioni nell' ambito dell' esercizio delle sue funzioni. Del caso era stata investita la Consulta, che aveva ritenuto invece che quelle interviste non fossero state rilasciate dal parlamentare nell'esercizio delle sue funzioni. Poi c'erano state undici udienze davanti al gup e una ventina nel corso del processo.

Il Messaggero
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 13/12/2010 @ 09:11:01, in Magistratura, linkato 1628 volte)
Concorso per esami a 360 posti
di magistrato ordinario


Autore: Luca Tantalo  


Per partecipare al concorso il candidato deve:

*     collegarsi ad internet,

*     compilare il modello di domanda che trova sul sito,

*     inviare la domanda per via telematica dopo aver inserito tutti i dati,

*     salvarla sul computer stamparla e firmarla,

*     successivamente, il candidato deve recarsi personalmente in Procura per far validare la domanda inviata per via telematica oppure spedire la domanda con raccomandata a/r.

In sede di prove scritte, il candidato deve portare con sé la ricevuta telematica di acquisizione della domanda, contenente il codice a barre, necessario per le operazioni di identificazione.

La procedura informatica per la ricezione delle domande di partecipazione, già sperimentata in occasione del precedente concorso, è a cura della Direzione generale dei magistrati, in collaborazione con la Direzione generale dei sistemi informativi automatizzati.

Il form di domanda


L'articolo d'origine: Concorso per esami a 360 posti di magistrato ordinario – Form per presentare online la domanda

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503
Ci sono  persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










21/08/2019 @ 0.52.08
script eseguito in 547 ms