Immagine
 panchina ..... di Lunadicarta
 
"
In quale parte non è chiara la frase: "Quattro anni di sfruttamento in peculato d'uso dei server di Università Federico II di Napoli, ai danni dello Stato e della popolazione studentesca partenopea"?

Loredana Morandi
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 12/10/2004 @ 17:33:38, in Politica, linkato 1268 volte)

Bloccare tentativo di smantellare legge sulla caccia. Roma, 12 ott. - “Un motivo in più per bloccare il testo di riforma sulla caccia". Luana Zanella, deputata Verde, dopo ll storico accordo BirdLife/Face sull’applicazione della Direttiva 79/409 “uccelli” e su “Natura 2000”, torna a chiedere la sospensione della discussione sul testo di riforma della legge 157 che "rappresenta l'emblema della politica di deregulation selvaggia della caccia promossa dall'Italia contro l'Europa, solo per le pressioni di una minoranza espressione del mondo venatorio più oltranzista e di quello degli armieri. La soddisfazione di tutto il mondo ambientalista e di buona parte di quello della caccia per l’accordo sulla fauna – basato su principi di scientifici e di rispetto dell’ecosistema – sono un monito per il drappello di parlamentari che pretendono di imporre la libertà di sparare, in ogni luogo e quando vogliono, contro il buon senso e le regole democratiche: almeno abbiamo il coraggio - sottolinea Zanella - di ridiscutere la legge attuale sulla base di una valutazione scientifica e rigorosa del suo stato di attuazione, come chiesto unitariamente da tutte le oppopsizioni, nel completo e irresponsabile silenzio della Casa delle Libertà".

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 12/10/2004 @ 17:32:09, in Politica, linkato 1375 volte)

Conferenza Stampa
Giovedì 14 ottobre, ore 13.00
Sala Stampa di Montecitorio – Camera dei Deputati

CASO DORIGO:
NUOVA CONFERMA EUROPEA,
DIRITTO VIOLATO

Paolo Dorigo, detenuto dall’ottobre 1993, è al ventesimo giorno della sciopero della fame. Ha perso oltre dieci chili di peso e le sue condizioni di salute destano molta preoccupazione: Dorigo è infatti deciso a protrarre ad oltranza la sua protesta, almeno fino ad una sospensione della pena o ad una detenzione ospedaliera. Il processo che lo ha ingiustamente condannato è diventato un caso giuridico internazionale: la Corte Europea per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà ha già stabilito che Dorigo non ha ricevuto un giusto processo, mentre il presidente del Consiglio dei Ministri, Jan Petersen, conferma la violazione e l’inadempienza dell’Italia, nonostante inviti espliciti dalle autorità europee, sulla riapertura dei procedimenti nazionali impugnati dalla Corte di Strasburgo.

Intervengono:
on. Luana Zanella, on. Giovanni Russo Spena, on. Giuseppe Giulietti, on. Tiziana Valpiana, on. Michele Vianello. Sara’ inoltre presente l’avvocato di Dorigo, Vittorio Trupiano.

Per l’accesso è necessario l’accredito.
Per gli uomini è d’obbligo la giacca.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

“Non è ammissibile un così grave livello di volgarità ed uno spirito di intolleranza da parte di un ministro della Repubblica italiana. – così Franco Giordano, presidente del Gruppo di Rifondazione Comunista alla Camera, commenta le affermazioni del Ministro per gli italiani nel mondo in merito alla mancata nomina di Buttiglione a Commissario europeo - Ci sentiamo tutti offesi nelle singole coscienze. La frase di Tremaglia illumina di significato la bocciatura di Bottiglione, ma è intollerabile che a pronunciarla sia un ministro in carica per questo – conclude Giordano - ne chiediamo le dimissioni.” Roma, 12 ottobre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 12/10/2004 @ 17:30:00, in Politica, linkato 1281 volte)

Dichiarazione on. Giuseppe Molinari, capogruppo della Margherita in commissione Difesa della Camera. “E’ la quarta finanziaria di questo governo, l’ultima prima di quella elettorale. Avrebbe dovuto essere un documento alquanto “serio” e invece ci sono solo tagli. In particolare viene ad essere penalizzato il ministero della Difesa con una decurtazione di 1 miliardo e 300 milioni di euro circa.  Un taglio, per un importo di 576 milioni di euro, riguarda gli investimenti fissi lordi e per un importo di 781 milioni di euro i consumi intermedi. Una diminuzione che interessa per il 20% mediamente le dotazioni iniziali delle unità revisionali di base per il 2005. Al Ministro Martino vogliamo ricordare che per tre anni consecutivi ci ha detto in Commissione, e affermato in pubblico, che l’obiettivo di questo governo di destra era quello di portare il rapporto Pil/spesa Difesa all’1,5%. Oggi nella realtà siamo al di sotto di quell’1%, soglia psicologica che l’Ulivo aveva incrementato. Siamo di fronte ad un governo che non intende finanziare adeguatamente neppure la riforma della leva che andrà in vigore dal prossimo 1° gennaio 2005. Che non intende ottemperare agli adeguamenti contrattuali, che non vuole investire nell’industria e nella ricerca. A questo punto varrebbe la pena far assumere a Siniscalco l’interim della Difesa. “ Roma, 12 ottobre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 12/10/2004 @ 07:43:20, in Politica, linkato 1332 volte)
Su Iraq ora coerenza parlamentare. Roma, 11 ot.- Secondo Paolo Cento, coordinatore dei Verdi, “le reazioni della destra alle conclusioni del vertice dell'Ulivo e degli altri partiti del centro sinistra sono isteriche e dimostrano il nervosismo di chi è consapevole che dovrà confrontarsi con una opposizione unita e una leadership forte e autorevole. La decisione di Prodi e degli altri segretari di assumere come posizione unitaria la richiesta del ritiro dei soldati dall’Iraq, nell’ambito di un sostegno attivo alla realizzazione della conferenza internazionale di pace, è un importante risultato a cui i parlamentari del Forum dei pacifisti hanno lavorato in questi giorni e che ora ci consente di predisporre nei prossimi giorni coerenti iniziative parlamentari”.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 12/10/2004 @ 07:42:30, in Politica, linkato 1290 volte)
“Le ultime dichiarazioni del Ministro sul rapporto tv e minori ci trovano in completo accordo: Gasparri smentisce se stesso e la sua stessa maggioranza. – è il commento alle parole del Ministro delle Comunicazione fatto da Tiziana Valpiana, capogruppo di Rifondazione Comunista nella Commissione bicamerale per l’infanzia, che aveva siglato l’emendamento alla legge Gasparri, poi divenuto norma, che vietava di girare spot pubblicitari con bimbi al di sotto dei 14 anni – Quello che mi sorprende è la distanza esistente tra le parole del Ministro e ed i fatti: egli afferma che su temi delicati come quello delle dinamiche nel rapporto tra minori e tv “non si fa mai abbastanza”, ma è nettamente latitante quando le commissioni Cultura e Trasporti di Montecitorio cancellano con un colpo di spugna la norma che vieta l'impiego dei minori nei messaggi pubblicitari. Ancora una volta siamo di fronte ad un atteggiamento ipocrita che usa i minori come bandierina elettorale e li subordina alle logiche di profitto, dello spettacolo e dell’audience.” Roma, 11 ottobre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
“Quale è stato il ruolo del nostro Paese nella vicenda che ha portato alla chiusura del server della rete di Indymedia? Quali iniziative intendete assumere per permettere una rapida e completa ripresa delle loro attività, la restituzione di quanto sequestrato e per accertare le responsabilità e le motivazioni di chi ha disposto questo provvedimento? Non ritenete che questa azione rappresenta una ingerenza gratuita degli Stati Uniti nelle attività telematiche di un altro stato sovrano, e che potrebbe ripetersi in futuro anche su altri siti di comunicazione sociale, italiani e internazionali, che svolgono attività pubbliche alla luce del sole così come ha sempre fatto finora il network Indymedia? – sono le domande poste da Titti De Simone, Tiziana Valpiana e Giovanni Russo Spena, in una interpellanza al Presidente del Consiglio ed al Ministro delle Comunicazioni in merito al sequestro dei server di Indymedia - Il 7 ottobre l’FBI ha sequestrato a Londra e negli USA i dischi contenuti nei computer che ospitano molti siti locali di Indymedia, fra cui l’edizione italiana italy.indymedia.org e altri del network Indymedia, tra cui quello Palestinese, Belga, Africano, Brasiliano e Tedesco, oltre che parecchie stazioni radio in streaming online e altri progetti. Indymedia – spiega De Simone - è venuta a conoscenza del fatto che la richiesta di sequestrare i server ospitati da una compagnia americana con sede nel Regno Unito ha avuto origine da agenzie di governo italiane e svizzere, ma le ragioni fondanti di questo ordine non sono ancora state rese note ad Indymedia. Interrompendo i servizi offerti dal network Indymedia – sottolinea De Simone - si è calpestato il diritto alla comunicazione e all’informazione di tutte le migliaia di persone che utilizzano quotidianamente questi servizi. Sequestrando quei dischi si è violato il diritto alla privacy e alla segretezza della corrispondenza, considerando che è possibile fare una copia dei dati dei computer per indagare sul loro contenuto un sequestro di questo genere è irragionevolmente repressivo. Questo sequestro, di fatto, lancia un messaggio intimidatorio a tutti i cittadini che praticano su internet il diritto al dissenso attraverso la produzione dal basso di informazioni estranee ai circuiti commerciali, ricordando molto da vicino – conclude De Simone - le censure, gli oscuramenti e le persecuzioni che hanno segnato i periodi più bui del millennio appena trascorso.” Roma, 11 ottobre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Dichiarazione on. Franco Monaco, vicepresidente dei deputati della Margherita. “Dal Cardinale Tettamanzi, ieri, a Bologna, si è levata una voce coraggiosamente espressiva di una Chiesa che non ha timore di esercitare a pieno la sua missione critica e profetica a fronte dei virus che insidiano la democrazia italiana. E’ difficile sottovalutare la denuncia forte e autorevole delle “concentrazioni mediatiche e finanziarie, della telecrazia e plutocrazia che soffocano inesorabilmente e rovinosamente la democrazia.” Trattandosi della Settimana sociale dei cattolici di questo preciso paese e avendo ad oggetto la condizione della nostra democrazia italiana è difficile pensare che la denuncia sia generica, che le minacce alla democrazia non abbiano nomi e cognomi. Sono a dir poco sospetti, come di chi ha la coda di paglia, lo zelo e la sollecitudine con i quali Bondi si precipita a osservare che il severo monito del Cardinale Tettamanzi non era rivolto a Berlusconi. Che avanzi la pretesa di fare da portavoce anche all’Arcivescovo di Milano?” Roma, 11 ottobre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 11/10/2004 @ 18:53:13, in Politica, linkato 1381 volte)

Pisanu garantisca libertà di manifestare

ROMA, 11 OTT – “E’ gravissimo quanto accaduto stamattina di fronte a Palazzo Chigi: ancora una volta questo governo dimostra la sua vocazione autoritaria”. Lo sostiene il Verde Paolo Cento, vicepresidente della commissione Giustizia della Camera, il quale sottolinea che “i lavoratori della ditta Xfin manifestavano per ottenere il loro legittimo salario: è impossibile che questo governo risponda al malessere sociale solo con le cariche delle Forze dell’Ordine.  Per questo ho presentato una interrogazione al ministro Pisanu al quale chiedo di intervenire per garantire la libertà di manifestazione”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 11/10/2004 @ 18:51:35, in Politica, linkato 1262 volte)

“Importante e positivo è stato l’incontro che si è svolto con il presidente della regione Sardegna sui temi delle servitù militari e sulla presenza della base statunitense alla Maddalena. – è il giudizio di Elettra Deiana, capogruppo di Rifondazione Comunista in commissione Difesa alla Camera, che ha incontrato, insieme ai deputati Silvana Pisa, Mauro Bulgarelli e Marco Lion, il presidente Soru - Abbiamo trovato importanti punti di convergenza quali la necessità della desecretazione del memorandum d'intesa tra USA Italia che nel ‘72 portò alla realizzazione di punto di approdo per sottomarini a propulsione e armamento nucleare nell'arcipelago della Maddalena, corrispondente ad una richiesta che avevo avanzato da tempo, e la necessità che i lavori di trasformazione del punto di approdo in una vera e propria base si interrompano. Domani – annuncia - visiteremo la base proprio per renderci conto dello stato di avanzamento dei lavori. Un ultimo punto di discussione, ma non meno importante, su cui abbiamo trovato accordo è stata la necessità di sensibilizzare la popolazione, perché – spiega Deiana - la presa di coscienza dei cittadini è la via più efficace per operare su un terreno che è reso ad ostacoli dai trattati internazionali. L’impegno comune – conclude la deputata del PRC - è quello di lavorare per fare de La Maddalena una grande questione nazionale, restituendo la decisionalità al parlamento ed alle autorità territoriali.” Roma, 11 ottobre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono  persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










22/08/2019 @ 15.23.16
script eseguito in 422 ms