Immagine
 urania ... di karen thole... di Admin
 
"
Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea

Oscar Wilde
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 20/09/2004 @ 18:16:09, in Politica, linkato 1264 volte)

ENNESIMO CASO CONFERMA URGENZA

"Si sottoponga subito al voto dell'Aula l'istituzione della commissione d'inchiesta volta a far luce sui casi di morte e sulle patologie, legate all'uso dell'uranio impoverito, che hanno colpito i militari impegnati in missioni internazionali". Lo afferma il senatore Stefano Boco, Capogruppo dei Verdi a Palazzo Madama, che alla prossima capigruppo chiederà di calendarizzare il provvedimento già licenziato dalla commissione difesa. "Il nuovo caso di tumore - prosegue l'esponente del Sole che Ride - segnalato dall'Unione nazionale arma dei carabinieri (Unac) conferma la necessità di avviare al più presto la commissione. E affinché le indagini siano rigorose sarà necessario coinvolgere nelle attività d'inchiesta anche le associazioni dei familiari delle vittime, le organizzazioni non governative, che hanno operato e operano nelle zone interessate dall'uso di queste armi micidiali, e le agenzie internazionali che, a vario titolo, hanno già condotto studi sugli effetti per l'uomo e per l'ambiente della contaminazione da uranio impoverito. Occorre una vera operazione di trasparenza.  E' responsabilità delle istituzioni restituire la verità ai cittadini e a coloro che per avere servito il proprio Paese ora rischiano la vita. Tra l'altro - conclude Boco - i nostri militari continuano ad essere esposti all'uranio senza alcuna protezione".

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 20/09/2004 @ 18:14:53, in Politica, linkato 1340 volte)
"Ricordiamo a Prodi che l'unica possibilità per cambiare quest'abominevole legge sulla fecondazione è quella di raggiungere il numero di firme necessarie al referendum. Siamo ad un passo dal risultato, quindi, cerchiamo di lavorare per questo. Se non fosse stato per questa campagna referendaria il dibattito sulla procreazione non ci sarebbe stato e molti politici non avrebbero riconosciuto pubblicamente che la legge deve essere cambiata. L'ultima parola deve spettare esclusivamente ai cittadini: è un loro diritto esprimersi su un argomento così importante". Lo afferma la senatrice dei Verdi Loredana De Petris del direttivo del Comitato promotore del referendum sulla procreazione assistita. "Rinnoviamo l'invito a firmare. Solo in questo modo i cittadini potranno riappropriarsi di un diritto sancito dalla Costituzione: esprimersi mediante referendum".
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 20/09/2004 @ 18:13:11, in Politica, linkato 1266 volte)
"Altro record negativo del governo Berlusconi: il nostro Paese è sceso dalla prima alla terza posizione nella graduatoria delle destinazioni turistiche tra i Paesi Europei dopo Francia e Spagna". Lo afferma il senatore della Margherita, Stefano Bastianoni, responsabile nazionale del turismo per la Margherita, a margine della Conferenza Nazionale sul turismo in corso a Genova. "Questo pessimo dato - spiega Bastianoni - è frutto del totale abbandono, da parte del governo, della prima industria del Paese che sta infatti attraversando una crisi senza precedenti. Per il settore turistico, il governo non si è mai preoccupato di tracciare una rotta per rendere più competitiva l'offerta turistica nazionale". "Perché la Conferenza in corso a Genova non risulti l'ennesima passerella, chi ha responsabilità di governo, ed in primis il Presidente del Consiglio atteso per domani, indichi come e in che tempi si intende riformare l'Enit, quante risorse si impegneranno per promuovere l'immagine dell'Italia all'estero, se si intende mettere mano ad una significativa riduzione dell'Iva nel settore che è attualmente al 10%, circa il doppio rispetto ai nostri concorrenti europei". "Ci auguriamo, pertanto, che chi ha la responsabilità di governare il Paese trovi risposte immediate ai gravi ritardi fin qui accumulati. La prossima legge Finanziaria - conclude Bastianoni - è un'ottima occasione per farlo". Roma, 20 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 21:57:12, in Politica, linkato 1209 volte)

Lavoreremo per curare questa  malattia

"La spaccatura dell'opposizione sulle riforme è grave, ma noi Verdi lavoreremo perché non accada più". Lo dichiara il senatore Stefano Boco, Capogruppo dei Verdi a Palazzo Madama. "Trovo - prosegue l'esponente del Sole che Ride - che questa spaccatura sia ancora più grave perché prodotta da una sorta di autismo e di cortocircuito che ha interrotto l'informazione tra Camera e Senato. Penso che i colleghi della Camera abbiano preso un colpo di sole, dimenticando che il testo era già stato discusso a lungo al Senato con grande coesione di tutta la coalizione sia sull'articolo 1, sia sull'intero ddl. Forse avrebbe fatto bene discutere anche con l'altro ramo del Parlamento le modifiche proposte dal ministro Calderoli. Ma, a volte, i guai e gli errori sono figli non di scontri politici, non di idee diverse, ma di pressapochismo e di autismo politico. Ci auguriamo e lavoreremo affinché nei dure rami del Parlamento questa malattia venga curata all'interno sia delle singole  forze politiche, sia dell'intera coalizione".

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Dichiarazione del senatore della Margherita Pierluigi Petrini, componente in Commissione Affari Costituzionali. "Se il centrosainistra non capisce la necessità di una battaglia che vuole difendere i principi e i valori del costituzionalismo e quindi porre - come prioritaria e irrinunciabile - la questione del metodo con cui andare alla riforma costituzionale, dovrò rassegnarmi alla inutilità della mia azione politica e trarne le definitive conseguenze". Così il senatore della Margherita, Pierluigi Petrini, commenta l'astensione sull'articolo 1 del ddl sulle riforme da parte dei colleghi della Camera. 17 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 21:51:39, in Politica, linkato 1251 volte)
In merito alla sempre gravissima emergenza casa, il sindaco di Roma Veltroni ha inviato una lettera ai presidenti delle società Pirelli Real Estate Agency e Pirelli Real Estate Property Management per segnalare nuovamente le problematiche che riguardano le numerose famiglie che abitano negli alloggi di proprietà Pirelli. A Roma - scrive il sindaco nella lettera – l’emergenza casa "sta divenendo drammatica in quanto moltissime famiglie che abitano nelle case di enti e società - sulle quali è in corso un processo di dismissioni di carattere generalizzato - non saranno in grado di esercitare il diritto di prelazione per l’acquisto della casa per motivi di reddito, di età o di handicap". "Anche ieri l’Amministrazione capitolina – prosegue il sindaco - ha incontrato una delegazione di abitanti di case ex INA-Assitalia, site a "Cinecittà" e a "Poggio Ameno", al termine di una manifestazione pacifica organizzata in Campidoglio per sensibilizzare le forze politiche. A latere i miei uffici si sono anche interessati del problema sollevato dagli abitanti delle vostre case site in Via Taranto, via Pescara e Via San Remo, preoccupati per la prossima scadenza, prevista per il 20 settembre p.v., per esercitare il diritto di prelazione per l’acquisto". "Se avesse gli epiloghi temuti – continua Veltroni – questa emergenza aggraverebbe una situazione già di per sé particolarmente seria, anche in considerazione del particolare momento che stiamo vivendo e nel quale sarebbe auspicabile ridurre al minimo ogni occasione di allarme sociale. Roma, infatti, già soffre la carenza di alloggi popolari e di un mercato privato della locazione i cui prezzi stanno divenendo inaccessibili anche ai redditi medio-alti". "Vi chiederei pertanto - conclude il sindaco - di verificare la possibilità di un accordo che riesca ad evitare situazioni di disagio e renda meno distanti le ragioni degli inquilini da quelle della proprietà: fornisco sin da ora la nostra piena disponibilità per individuare un percorso concordato che consenta soluzioni al problema soprattutto in favore delle fasce sociali più deboli. Sottopongo dunque alla vostra attenzione la valutazione di un possibile rinvio delle più immediate scadenze previste per l’opzione di acquisto, elemento quest’ultimo che consentirebbe a molte famiglie di poter più agevolmente e tranquillamente accedere agli strumenti finanziari che sceglieranno necessari ad intraprendere le operazioni di acquisto".
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 21:50:01, in Politica, linkato 1244 volte)

Governo cambi atteggiamento e discuta di economia con opposizioni

"Le dichiarazioni di Berlusconi sono il solito ritornello di bugie cui il Premier ricorre quando è in calo di popolarità" Lo ha dichiarato il Presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio. "Il Paese - afferma Pecoraro Scanio- è in crisi da anni e Berlusconi crede di risollevare l'economia con dati e cifre frutto della sua immaginazione. Le previsioni ottimistiche del premier sono del tutto prive di fondamento e, di fronte alla realtà di molte famiglie che non riescono ad arrivare alla fine del mese o ci arrivano a stento, sono addirittura un affronto all'intelligenza dei cittadini. Dovremmo essere assuefatti alle esternazioni di Berlusconi, che solo pochi mesi fa ebbe il coraggio di dire che gli italiani erano più ricchi, ma dal capo del governo è lecito attendersi un atteggiamento meno irresponsabile". "Berlusconi ed il suo governo - conclude il leader del Sole che Ride- la smettano di "dare i numeri" e dicano alle opposizioni quando sarà finalmente possibile un confronto serio sui temi economici". Roma, 17 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 21:46:47, in Politica, linkato 1449 volte)
Dichiarazione on. Franco Monaco, vicepresidente dei deputati della Margherita. “Il sondaggio Ipsos-Apcom relativo a Prodi è significativo sotto tre profili: la larga, solida fiducia di cui gode Prodi presso gli elettori di centrosinistra; il lusinghiero consenso presso gli elettori incerti e mobili; la misura della distanza che separa Berlusconi da lui sull’intero elettorato e segnatamente su quello, decisivo, che non si iscrive a nessuno dei due schieramenti. Una ragione in più e non una in meno per fare le primarie. Si tratta di stringere un patto con gli elettori attuali e potenziali: Prodi deve associare la sua candidatura alle idee-guida di un programma e assicurare appunto i cittadini-elettori che quel patto sarà onorato fino in fondo. E’ un principio di trasparenza e di responsabilità. Il motto “patti chiari amicizia lunga” deve applicarsi certo al rapporto con e tra i partiti, ma soprattutto al rapporto di Prodi con i cittadini cui offre la sua disponibilità. Una innovazione, questa, che fa bene alla democrazia e alla stabilità.” Roma, 17 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 21:43:16, in Politica, linkato 1278 volte)

Forza Italia non faccia sciacallaggio

Bologna 17 set. – Piena solida all’assessore Amorosi è stata espressa dal deputato Paolo Cento, coordinatore della segreteria dei Verdi. Secondo Cento, Forza Italia, che ha chiesto le dimissioni di Amorosi in seguito ad una inchiesta su una iniziativa presso i CPT “sta facendo un vero e proprio sciacallaggio su una battaglia di civiltà, come quella nella quale noi Verdi siamo impegnati da tempo, e cioè la chiusura di questi veri e propri lager per immigrati. Non è accettabile, per questo, una strumentalizzazione politica di una battaglia di democrazia: al di là delle responsabilità che la magistratura dovrà accertare, confermiamo il  nostro pieno sostegno ad Amorosi e ci auguriamo che questa vicenda renda più brevi i tempi per una azione dell’amministrazione tesa alla chiusura definitiva di queste strutture, secondo l’orientamento espresso anche dal sindaco Cofferati”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Dichiarazione del senatore della Margherita Giampaolo D'Andrea. "La Commissione istruzione e beni culturali non può restare insensibile davanti alla polemica innescatesi durante gli Stati generali dell'Editoria fra il Ministro Urbani e il vice presidente dell'Associazione Italiana Editori Ferruccio De Bortoli". Così il senatore della Margherita Giampaolo D'Andrea spiega la richiesta, avanzata tramite lettera al presidente della Commissione Sen. Franco Asciutti, di procedere all'audizione dei rappresentanti dell'Associazione. Nella lettera - sottoscritta anche dai senatori della Commissione Albertina Soliani, Alberto Monticone (Margherita), Maria Chiara Acciarini, Vittoria Franco, Maria Grazia Pagano (DS), Fiorello Cortiana (Verdi), Maria Rosaria Manieri (Sdi) e Livio Togni (RC) - si precisa che "l'audizione dei rappresentanti dell'Aie avverrà nell'ambito dell'Indagine conoscitiva sui nuovi modelli organizzativi per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali". "Dopo aver ascoltato i rappresentanti dell'Aie - spiega D'andrea - proporremo un'iniziativa finalizzata a dare concrete risposte alle questioni che sono state rappresentate con tanta nettezza nel corso degli Stati Generali". Roma, 17 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono  persone collegate

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










21/09/2019 @ 4.50.26
script eseguito in 250 ms