Immagine
  ... ... di Loredana Morandi
 
"
Chi spontaneamente, senz'esservi costretto, si comporta con giustizia, non sarà infelice, né mai lo coglierà totale rovina.

Eschilo
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 

Sempre più urgente vertice della nuova coalizione con Prodi

"La battaglia contro lo smantellamento della Costituzione deve essere condotta in modo unitario. Lo sbandamento e le divisioni, come quelle di ieri, non devono ripetersi". Lo ha dichiarato il Presidente dei verdi Alfonso Pecoraro Scanio. "La condanna unanime di una riforma pasticciata e incoerente - continua Alfonso Pecoraro Scanio- non deve essere offuscata da tecnicismi parlamentari. Deve essere chiaro che, al di là dei singoli articoli, la prospettiva delle opposizioni deve essere quella di fermare in parlamento o bocciare con referendum questo smantellamento della Costituzione". "L'articolazione delle posizioni - conclude il leader del Sole che Ride- se serve per bloccare più efficacemente questa riforma è utile, ma diventa un errore se si trasforma in polemica interna o, peggio, in tentazioni "inciuciste". Proprio per questo e dopo la vicenda di ieri, è sempre più urgente il vertice della nuova coalizione con Prodi, affinché, anche a livello di opposizione parlamentare,  i gruppi coordinino meglio la proprie iniziative". Roma, 17  Settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 13:06:51, in Politica, linkato 1279 volte)
VERNETTI: E’ INTERESSE DELLA CINA TROVARE SOLUZIONE PACIFICA L’intergruppo parlamentare Italia-Tibet, composto da 160 parlamentari di tutte le forze politiche, ha inviato in questi giorni una delegazione in India per incontrare il parlamento tibetano in esilio e il Dalai Lama. La delegazione era composta dall’on. Gianni Vernetti, presidente dell’intergruppo, dall’on. Maurizio Fistarol e dall’on. Luana Zanella, da Bruno Mellano, presidente dell’associazione comuni, province, regioni per il Tibet e da Ugo Papi, presidente dell’associazione amici del Tibet. In una conferenza stampa tenutasi questa mattina a Dharamsala i parlamentari italiani hanno annunciato, insieme a Dolma Gyari, presidente del parlamento tibetano in esilio, la decisione di promuove il 5, 6 e 7 ottobre del 2005 a Roma, una convenzione mondiale di parlamentari per il Tibet, alla quale parteciperanno il Dalai Lama e parlamentari di oltre 40 paesi. Obiettivo della conferenza sarà quello di promuovere il dialogo fra la Repubblica Popolare Cinese e il Dalai Lama per giungere a una soluzione pacifica della questione tibetana, per realizzare un Tibet autonomo e democratico. Al termine dell’incontro con il Dalai Lama, l’on. Vernetti ha dichiarato: “è interesse della Cina trovare una soluzione pacifica per il Tibet che permetta al Dalai Lama e ai 150 mila tibetani in esilio di tornare nel proprio paese, dimostrando così al mondo di saper promuovere contemporaneamente sviluppo economico e democrazia.” Roma, 17 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 20:11:00, in Politica, linkato 1351 volte)

ALITALIA: PASETTO, POSITIVO L’ACCORDO CON I PILOTI

Dichiarazione on. Giorgio Pasetto, Responsabile Nazionale Trasporti della Margherita: “Guardiamo positivamente alla firma dell’accordo tra l’Alitalia e i piloti e ribadiamo la nostra contrarietà alla politica denigratoria del sindacato che è stata portata avanti negli ultimi mesi da autorevoli esponenti del governo. La firma dell’accordo e le modalità con cui si stanno portando avanti le trattative dimostrano, invece, quanto il ruolo del sindacato sia non solo responsabile ma propositivo alla risoluzione della crisi della compagnia di bandiera.” Roma, 15 settembre 2004

IMMIGRAZIONE: SINISI, FASULLI I DATI DI GIOVANARDI

Dichiarazione dell’on. della Margherita Giannicola Sinisi “I dati sull’immigrazione clandestina forniti dal ministro Giovanardi nel corso del question time sono fasulli perché non tengono conto della cessazione dei flussi in Adriatico, mentre dal nord Africa sono aumentati di oltre il 300 per cento, già dallo scorso anno. Gli undici centri di permanenza elencati da Giovanardi sono gli stessi che abbiamo fatto noi dell’Ulivo, ma più fatiscenti e con meno diritti. Ogni estate il governo ci parla di un accordo con la Libia, che rimane senza effetto. La realtà è che l’intera politica dell’immigrazione di questi anni è stata solo quella di smantellare il lavoro svolto dal centrosinistra nei cinque anni di governo dell’Ulivo senza proporre niente di nuovo e, spesso, neanche niente di decente. E’ davvero il caso di ricominciare da capo anche se la legislatura volge al termine. Del resto volge al termine anche la responsabilità del centrodestra di guidare il paese.” Roma, 16 settembre 2004

INDUSTRIA: LETTIERI, OTTIMISMO DEL GOVERNO FUORI LUOGO LA RIPRESA NON C’Č

Dichiarazione dell’on. della Margherita Mario Lettieri “Il dato annuale relativo alla produzione industriale è rivelatore della crisi che attraversa il nostro sistema industriale che in questi tre anni di governo di centrodestra non ha avuto riferimenti autorevoli né scelte coerenti di politica industriale di settore. E tanto meno un adeguato sostegno alle esportazioni. Purtroppo allo stato non c’è nè ripresa né adeguata competitività rispetto alla aggressività sui mercati manifestata dagli altri paesi a partire dalla Cina.” Roma, 15 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 19:31:58, in Politica, linkato 1371 volte)

Dichiarazione dell’on. della Margherita Franca Bimbi

“Il ministro Moratti ci informa che il suo ministero ha previsto un fondo per aumentare i dottorati di ricerca. E’ bene ricordare che questi fondi erano già nei bilanci delle Università, in parte stornati, in parte congelati dal ministero delle Finanze. Secondariamente, sono più del doppio i ricercatori che non possono prendere servizio perché il ministero non ha ancora sbloccato i fondi per le relative deroghe e speriamo che questa intenzione del ministro significhi che in poco tempo tutti gli idonei senza presa di servizio possano esser chiamati. Quanto alla necessità di ringiovanire l’Università per ora il progetto di legge sullo stato giuridico presentato dal governo promette un impiego stabile dopo circa 10 anni di precariato. Difficile che con questo progetto molti giovani decidano di fermarsi nelle nostre Università dato anche che gli stipendi di ricercatori e insegnanti non sono assolutamente paragonabili a quelli europei. Ancora una volta il ministro Moratti racconta solo favole.” Roma, 16 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 19:00:10, in Politica, linkato 1250 volte)

“Frattini muto su Annan: cosa ne pensa?”

“La richiesta di ‘cessate il fuoco’, avanzata dai Verdi all’incontro di Palazzo Chogi e fatta propria ormai da tutto il centrosinistra, meriterebbe almeno il coraggio di una risposta da parte di un governo allo sbando che risulta tanto servile da non riuscire ad articolare neppure una richiesta tutto sommato minimale alle forze della coalizione”. Lo ha detto il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio tornando a chiedere l’impegno del governo per un ‘cessate il fuoco’  “che avvii un percorso di pace e che sia in grado di agevolare il compito di chi in queste ore sta lavorando per la liberazione degli ostaggi”. Per il leader dei Verdi “è impressionante constatare il mutismo di Frattini di fronte alla presa di posizione del segretario generale dell'Onu Kofi Annan che oggi ha confermato in modo esplicito l’errore dell’intervento in Iraq. E’ in grado Frattini di esprimere almeno un’opinione sulle parole di Annan? Aspettiamo un suo commento”. Roma, 16 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 18:56:29, in Politica, linkato 1312 volte)
ROMA, 16 SET – La deputata Luana Zanella esprime la solidarietà dei Verdi ai medici "impegnati nella difesa del proprio contratto di lavoro e della sanità pubblica in Italia”. La parlamentare sostiene che “il governo Berlusconi ha determinato una vera e propria rivolta del personale sanitario che non accettare lo smantellamento delle garanzi sociali: la battaglia dei medici di famiglia ha tutto il valore di una iniziativa che va al di là degli interessi particolari perché oltre a chiedere il rinnovo della convenzione,  i camici bianchi chiedono di fermare la folle corsa verso una devolution che affosserà il Servizio sanitario nazionale”.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
“In base a quali valutazioni di urgenza avanzate dalla U.S. Navy e dal Pentagono, il Ministero della difesa ha acconsentito all’avvio dei lavori per la trasformazione del punto di approdo dell’isolotto di S.Stefano in vero e proprio insediamento americano sul territorio italiano, nonostante l’esistenza di una chiara opposizione da parte delle popolazioni locali e la conferma dei numerosi e gravi problemi relativi alla salute, alla sicurezza e alla tutela ambientale commessi alla presenza della base? Perché il Governo continua a non chiarire quale sia l’entità dei lavori di ampliamento del punto d’appoggio della U.S. Navy nell’isolotto di Santo Stefano, quale la reale portata della riorganizzazione della presenza americana sottesa dentro tale ampliamento? In base a quali considerazioni politiche e valutazioni strategiche relative alla difesa nazionale il Governo ha ritenuto legittimo interpretare il Memorandum del 72 nel senso di concedere un’espansione della presenza americana a La Maddalena e per quale motivo tale scelta non è diventata materia di discussione e decisione in sede parlamentare? – sono le domande poste da Elettra Deiana, capogruppo di Rifondazione Comunista in Commissione Difesa alla Camera, e Franco Giordano, presidente del gruppo, in una interpellanza urgente al Presidente del Consiglio ed al Ministro della difesa in merito all’ampliamento del sito statunitense nell’arcipelago de La Maddalena - Da notizie di stampa (L’Unità 13/09/2004) si apprende che i lavori inizieranno il 15 settembre, come confermato da un ordine del giorno trasmesso agli uffici della Naval Support Activity da parte di una commissione tecnica militare. I lavori di ampliamento dell’attuale punto di approdo per una Nave appoggio della U.S. Navy per sommergibili di attacco, relativo ad una modifica apportata nel 1972 all'accordo fra l’Italia e gli Stati Uniti del 1954, riferito ad infrastrutture bilaterali, fa di questa area nucleare statunitense sul territorio nazionale una struttura anomala, avulsa da qualsiasi contesto di compartecipazione di interesse bilaterale, in cui tutti gli elementi di sicurezza ecologico sanitaria, i rapporti istituzionali, le regole urbanistiche, la compatibilità con il Parco Nazionale Arcipelago, restano in secondo piano rispetto alla priorità della U.S. Navy. L'onorevole Martino con una nota ministeriale ha deciso di avallare il Progetto statunitense di «Migliorie infrastrutturali» che era stato respinto dal Comitato Paritetico Regionale sulle Servitù Militari (Co.Mi.Pa.). In questo modo – proseguono i parlamentari - il progetto della U.S. Navy, sommario ma molto esplicito, che trasforma il punto d'approdo in una nuova ed effettiva base nucleare statunitense, viene presentato come un mero rifacimento e ammodernamento delle strutture esistenti. La decisione del Ministro è stata avversata nelle sedi istituzionali, sia dalla Giunta della regione Sardegna che dal sindaco de La Maddalena, oltre che da comitati e dai cittadini, sempre più allarmati dal fatto che nei territori che ospitano gli insediamenti militari dell’intera Sardegna si registra, da tempo, un'elevata incidenza di tumori tra la popolazione, in una percentuale che va decisamente oltre la norma statistica, il 200 per cento in più della media nazionale. In un assetto del territorio così strettamente connesso alla funzione e funzionalità militare – concludono Deiana e Giordano - l’ampliamento del sito americano nell’isolotto di S. Stefano avrebbe ulteriori ricadute negative sulla vita della popolazione in termini di sicurezza della vita e salvaguardia della salute, oltre che per gli equilibri ambientali.”
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 18:54:09, in Politica, linkato 1278 volte)

Dichiarazione dell’on. Franco Monaco, vicepresidente dei deputati della Margherita

“Dopo le voci di dissenso della comunità scientifica, dell’associazione dei costituzionalisti, di sindacati e confindustria, di comuni, province e regioni (comprese quelle governati dalla Cdl) è venuto oggi il più autorevole dei moniti: quello del Presidente Ciampi. Egli ha invocato la ricerca di larghe convergenze, la coerenza e la funzionalità del quadro costituzionale, la salvaguardia dell’interesse e dell’unità nazionale, la cura di evitare il contenzioso tra stato e regioni, aggravi burocratici e oneri esorbitanti. Pur col garbo che gli è proprio, Ciampi ha fissato sinteticamente problemi e preoccupazioni che sono anche le nostre. Lo ha fatto oggi a Piacenza, mentre è in corso il dibattito alla Camera. Si può pensare che sia casuale, che il monito non sia puntuale e mirato su un progetto di riforma che non può che allarmare chi è supremo arbitro della vita politica e garante dell’unità nazionale?” Roma, 16 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 18:41:24, in Politica, linkato 1304 volte)
Gli onorevoli Luciano Violante, Mauro Agostini e Giorgio Benvenuto incontrano le associazioni dei consumatori. Il presidente del gruppo Ds della Camera dei deputati, Luciano Violante, il vicepresidente Mauro Agostini e il capogruppo della commissione Finanze, Giorgio Benvenuto, hanno solidarizzato con i consumatori che manifestano davanti a Montecitorio. I Democratici di sinistra, che hanno presentato proposte di legge a sostegno dei redditi più bassi e per la revisione del paniere Istat, si sono impegnati a sollecitare il governo perché realizzi immediatamente un monitoraggio prezzi e, coinvolgendo le associazioni, trovi le soluzioni contro il caro-vita. Roma, 16 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Dichiarazione dell’onorevole Katia Zanotti, commissione Affari sociali Camera dei deputati

Leggo che il ministro Prestigiacomo, che non ha fatto nulla per impedire l’approvazione di una legge crudele, ora cerca di salvarsi l’anima spiegando che parlerà col premier per avviare modifiche alle norme sulla procreazione assistita. Questa maggioranza di centrodestra ha condannato, in un colpo solo, la ricerca e le donne e gli uomini che vogliono, e non possono, diventare genitori. Non ci possono essere ripensamenti dunque in questa maggioranza e lo dimostrano anche le “linee guida” di Sirchia che aggravano ulteriormente le rigidità della legge. Il nostro obiettivo, ora, è arrivare al referendum. Siamo agli ultimi giorni utili, firmiamo e facciamo firmare. Roma, 16 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono  persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










26/08/2019 @ 5.40.31
script eseguito in 422 ms